Oggi a partire dalle ore 18.30, presso le Officine Cantelmo a Lecce, si svolgerà la cerimonia finale del progetto “ErasmuSphotoSvideoS”, cioè la premiazione del concorso fotografico e video sul tema “Il Salento”

Si tratta del progetto destinato agli studenti Erasmus provenienti da Università straniere, promosso da Provincia di Lecce e Università del Salento. Interverranno il presidente della Provincia Antonio Gabellone, l’assessore provinciale ai Rapporti con l’Università e alle Relazioni internazionali Marcella Rucco  e il docente dell’Università del Salento Luigi Melica, delegato all’internazionalizzazione.

Il progetto “ErasmuSphotoSvideoS” riprende l’idea che è alla base del progetto Erasmus, cioè quella di educare le future generazioni di cittadini all’idea di appartenenza all’Unione europea, intesa non solo come un unione di Stati, ma come un’unione di popoli, ciascuno portatore di una propria cultura e di un proprio senso di comunità.

In particolare, il progetto si è proposto di valorizzare il concetto di incontro e condivisione di culture, attraverso ciò che, agli occhi di uno studente Erasmus, può rappresentare una realtà da “fissare” all’interno di un fotogramma o di un videoclip. Al concorso fotografico e video su “Il Salento” sono state selezionate 34 opere, così divise: 11 candidature con 3 foto ciascuna; 2 con solo videoclip; 1 candidatura con 1 foto.Le opere scelte nei tre settori indicati nel progetto (ambiente, monumenti storico-artistici e tradizioni) riceveranno in premio un oggetto tipico delle arti e dei mestieri del Salento e un voucher viaggio nel Salento (o per il Salento) del valore di 500 euro. Le stesse, inoltre, saranno oggetto di un’apposita mostra fotografica presso le Officine Cantelmo e pubblicate sul sito web “ErasmuSphotoSvideoS”.

“A questi ragazzi che provengono da realtà molto lontane chiederemo di farsi ambasciatori del nostro territorio nelle loro città. Sono i giovani il ponte migliore per costruire rapporti e relazioni e per consolidare sempre di più il senso di appartenenza all’Europa. Il premio, consistente in un voucher, permetterà, quindi, ai giovani premiati di tornare con idee e proposte per una fattiva collaborazione”, dichiara l’assessore provinciale Marcella Rucco.

“Il tutto si iscrive anche nella vocazione della nostra Università di operare a favore e per la valorizzazione del nostro territorio”, conclude Luigi Melica.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.