Aprirà i battenti venerdì 24, alle ore 21.00, la Fiera di San Giovanni di Zollino e proseguirà sabato 25 e domenica 26 giugno. L’atteso appuntamento, promosso dall’amministrazione comunale, si ripete dal 1910 per promuovere i Prodotti Agroalimentari Tradizionali

(cd. PAT) che caratterizzano il territorio (il “pisello nano”, la “fava di zollino” e la “sceblasti”) e, più in generale, le produzioni di eccellenza del settore agroalimentare ed enogastronomico salentino, con un occhio sempre attento ai temi della sostenibilità ambientale e del buon cibo di qualità. Lo slogan grico dell’iniziativa è infatti To kalò fai che vuol dire proprio “il buon cibo”.

In serata, partendo dalla suggestiva cornice di Piazza San Pietro sarà possibile seguire l’interessante percorso alla scoperta dei sapori, colori ed odori dei prodotti in esposizione, ma anche le forme e la creatività del piccolo artigianato locale lungo via S. Stiso, le immagini sorprendenti della mostra “People” del noto fotografo Roberto Tondi allestita nelle sale di Palazzo Raho e le idee delle tante realtà che saranno presenti tra le viuzze del centro storico. Tra queste, ad esempio, l’Associazione Salento Slow Travel con il progetto “Turismo in carrozza: Andata e Ritorno verso la sostenibilità”, che vede coinvolti anche il Comune di Zollino e le Ferrovie del Sud Est nella promozione di un turismo attento alla lentezza, ai valori del territorio e della tipicità con al centro i comuni della Grecìa Salentina che saranno le tappe fondamentali di una serie di itinerari responsabili con partenza dalla stazione ferroviaria di Zollino. Ci sarà pure il Museo Civico di Maglie con un proprio stand promozionale sulle attività ed i servizi offerti al pubblico.

In una bellissima curte, sede di una vecchia arcipretura, poi, sarà possibile sostare a gustare pietanze prelibate come i piselli cotti alla pignata, le fave nette con i morsi, la sceblasti cotta al forno a legna e, spostandosi di qualche decina di metri, ascoltare i canti tradizionali del coro Cantò pe’ Cantà e la musica popolare coinvolgente e autentica dei Su’d’est guidati dal vulcanico e inossidabile Gianni De Santis. Su’ d’Est è un gruppo che fa il suo ingresso nel panorama della musica salentina, con l’orgoglio dell’appartenenza (sono d’Est) che da sempre anima gli abitanti di questa terra e con la consapevolezza di ciò che rappresenta una zona di confine come il Salento (Sud-Est): crocevia di scambi e in…contri di culture, terra d’accoglienza per antonomasia. La band nella sua nuova formazione propone brani anche poco conosciuti della tradizione popolare salentina con l’intento di liberare voci che salendo da Sud-Est si elevino a diffondere un sentimento che conserva ben salde le radici nell’“humus” del proprio passato.

La mattinata, invece, sarà dedicata alle celebrazioni religiose presso la cappella di San Giovanni, al tradizionale mercato e alla distribuzione della tradizionale puccia cu le ulie. Sempre in mattinata il Sindaco Francesco Pellegrino saluterà gli equipaggi di oltre 100 camper giunti da tutta Italia a Zollino in occasione della Fiera di San Giovanni per il 1° Raduno Nazionale “Pizzica e morso della Taranta”.

Altra novità di quest’anno, in linea con gli obiettivi e le finalità perseguiti dall’amministrazione, sta nell’utilizzazione esclusiva di piatti, posateria e bicchieri in Mater-Bi assolutamente biodegradabili che saranno conferiti in una compostiera e non in discarica. Questo è un importante traguardo che renderà la Fiera di San Giovanni la prima fiera a rifiuti zero e che deve essere da stimolo per tutto il territorio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 3 =