“Io sono convinto che la scelta di Alfano sia una grande opportunità per tutto il popolo del centrodestra e su questo dobbiamo lavorare a partire dai prossimi giorni attorno al segretario con uno spirito di squadra utile e necessario sul quale penso che dobbiamo tutti insieme cercare di fare il massimo per raggiungere i migliori risultati”.

Il ministro dei Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, lo ha detto a proposito della nomina di Angelino Alfano come segretario del Pdl, all’indomani dell’esito elettorale dei ballottaggi, a margine della cerimonia al Sacrario dei Caduti d’Oltremare di Bari per la festa della Repubblica. “Come ogni risultato, anche questo che non e’ stato positivo -ha spiegato Fitto – sara’ un’occasione per avviare una riflessione e da ieri sera abbiamo dimostrato,il presidente Berlusconi in primis, di aver compreso il significato di questo risultato elettorale e di saperci rimboccare le maniche dando degli obiettivi chiari e precisi sui quali riprendere l’azione del Governo e del partito”. Secondo Fitto, “inizia una riflessione frutto di questo risultato elettorale. Noi abbiamo avuto modo di dire in piu’ circostanze che negli anni scorsi il Pdl ha sempre centrato risultati positivi”. “In questa tornata elettorale c’e’ stato un risultato negativo del quale abbiamo preso atto e penso che – ha affermato il ministro – la scelta della nomina di Angelino Alfano come segretario nazionale del partito penso che costituisca una grande opportunita’ e occasione per il nostro partito, per rinsaldare gli elementi del confronto interno ma anche per proporre con forza un’azione che possa, da un lato radicare il partito in modo strutturato sul territorio e soprattutto rilanciarne la sua azione, e dall’altro – ha concluso – mettere in condizione lo stesso partito di rafforzare l’azione del Governo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 − 7 =