Nell’ambito del progetto “YouThink”, realizzato nell’ambito del Programma Gioventù in Azione 2007-2013 dall’Agenzia Nazionale Italiana per i Giovani, dallo scorso 16 giugno sino al prossimo 23 giugno prossimo, 25 giovani di età compresa fra i 18 e i 25 anni, provenienti dai Paesi Comunitari di

UNGHERIA, LETTONIA, MALTA, ESTONIA E POLONIA, per un gemellaggio organizzato dal CTS – Centro Turistico Studentesco di Lecce, in collaborazione con il sodalizio specchiese, presieduto dall’Avv. Maria Bruno.
Gioventù in Azione 2007-2013 è un programma della Commissione Europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura, che promuove l’educazione non formale, i progetti europei di mobilità giovanile internazionale di gruppo e individuale attraverso gli scambi e le attività di volontariato all’estero, l’apprendimento interculturale e le iniziative dei giovani di età compresa tra i 13 e i 30 anni.
Il progetto “YouThink”, che avrà come sede operativa la cittadina di Specchia, nasce in seguito all’incremento dei fenomeni migratori che vedono l’Italia tra i Paesi in prima linea per ciò che riguarda l’emergenza dell’accoglienza e nell’integrazione, per questo motivo si vuole favorire l’incontro di giovani e la loro propensione al dialogo interculturale e all’abbattimento xenofobico. Il progetto si propone di ideare e realizzare una serie di iniziative finalizzate alla promozione del “Viaggio urbano”, nella consapevolezza che questo possa rappresentare per le giovani generazioni un’importante occasione di crescita culturale e sociale e un valido strumento per l’approfondimento della conoscenza reciproca, elemento fondamentale per l’affermazione dei valori della convivenza civile tra i popoli. Naturalmente per “Viaggio urbano”non si intende la visita turistica ai luoghi che fanno del nostro territorio una realtà storicamente ed antropologicamente determinata, bensì la creazione di un percorso di incontri con comunità e associazioni di stranieri trasferitisi nel Salento che potrà trasformarsi in un momento di crescita personale e sociale.
L’obiettivo generale di “YouThink” è quello di incentivare comportamenti virtuosi in tema di politiche europee nella lotta alla xenofobia attraverso le nuove tecniche di informazione e comunicazione digitale tese a favorire la ricerca di innovativi processi partecipativi via web. Nell’ambito del progetto, attraverso dei workshop, cinque ragazzi per gruppo nazionale si riuniranno a Lecce per lo scambio di know how e best practices sui temi dell’integrazione e della tolleranza. I partecipanti saranno coinvolti emotivamente nella produzione di un reportage che sia strumento di sensibilizzazione per l’assunzione di comportamenti virtuosi in tema di integrazione culturale e permetterà la diffusione dell’obiettivo generale su una vasta scala sulla base del trasferimento orizzontale delle conoscenze.
Il progetto mira a realizzare iniziative volte a sviluppare l’informazione e la comunicazione sulla tematica dell’integrazione culturale adottando un approccio dal basso all’alto che consenta a giovani e operatori nel settore della gioventù di sviluppare una coscienza pubblica in ambito di approccio interculturale. Da un punto di vista metodologico, l’articolazione e le modalità esecutive di “YouThink” rispondono a due diverse esigenze: da una parte quella di dare vita a iniziative ed eventi sul territorio in grado di coinvolgere attivamente e concretamente un considerevole numero di attori; dall’altra, quella di dare al progetto un più ampio respiro, stimolando l’interesse e la partecipazione di ampie fasce di popolazione giovanile. Tutte le attività, pur facendo ricorso a strumenti e metodologie diversi, rispondono agli obiettivi precedentemente indicati e prevedono di raggiungere i seguenti risultati: favorire la pratica di un turismo giovanile rispettoso delle culture e delle popolazioni locali; contribuire alla crescita culturale e sociale delle giovani generazioni;migliorare il dialogo interculturale e la conoscenza reciproca.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × tre =