Sabato 25 Giugno, sarà una notte speciale al Guendalina di Santa Cesarea Terma (Le), poiché la struttura ha iniziato la sua avventura nel mondo della notte esattamente 15 anni fa. Per celebrare questo, che si può considerare un traguardo, il Guendalina ha il piacere di ospitare

un grande amico, quello che tutti chiamano “Lo Zio”, dj Ralf. All’anagrafe Antonio Ferrari, ha segnato la storia della discoteca degli ultimi vent’anni. Non solo ha suonato nei migliori club italiani ed esteri, ha anche dettato l’andamento della discografia con le sue rubriche musicali, tra le quali spicca la storica “Touch & Go” di Discoid, nella quale recensiva i dischi, esprimendo le sue opinioni e raccontando i riscontri personali e non circa i pezzi. La vita di questo artista è talmente eccitante che Cult Network, emittente della piattaforma Sky, gli ha dedicato, nel 2003 una puntata nel documentario “Dj’s Trip”, curata dal del regista Alberto D’Onofrio. 
In una data così importante non poteva che esserci un personaggio tanto rappresentativo. Infatti come il dj rappresenta l’Italia nel mondo della musica, anche il Guendalina, crescendo nel corso di questi anni, è diventato uno dj club più rappresentativi della cultura musicale della Nazione.
In questi anni di attività, il Guendalina ha avuto nella persona di Vincent De Robertis, la figura che ha diretto il locale, riscendo ad ottenere tanti successi. “Lo stile che il locale, dal 97, ha portato avanti è quello underground con un pubblico giovane – spiega il direttore artistico del locale salentino – adesso però, visto l’orientamento del mercato, sto cercando di dare un’impronta meno estrema. Rimarrà sempre un locale house, come è stato concepito, però ho deciso di alternare per il futuro anche dj più conosciuti dal grande pubblico, come ad esempio David Guetta, che si esibirà qui il 15 Agosto. Voglio ricreare un mix di tendenze dalla techno alla progressive, dall’electro alla commerciale, in modo da accontentare tutti i tipi di pubblico, mantenendo sempre la concezione di un locale house”.
Dunque spazio ai festeggiamenti e ai momenti di riflessioni su questi 15 anni, ma soprattutto spazio alla protagonista di questo percorso fatto da De Robertis e da tutto lo staff del Guendalina, ovvero la Musica.
Per questo oltre a Ralf, in consolle per il compleanno del locale salentino ci sarà anche Lee Van Dowski dalla Cadenza records, uno tra i più elettrizzanti dj internazionali. Dalle origini franco-polacche, dal 2000 è a Ginevra per sviluppare le sue produzioni. L’incontro con Luciano e l’ingresso nella famiglia Cadenza hanno dato la svolta decisiva alla sua carriera. Questo artista, inoltre, è anche ingegnere del suono, specializzato nell’audio design e quindi pochi meglio di lui sanno trattare la qualità del suono ed elaborare i diversi segnali acustici. Un’arma in più da sfoggiare nei suoi dj set conditi di elementi deep, funky e minimali.
Con loro, in consolle, ci saranno i resident Dario Lotti, Gianni Sabato e Six Danyel Six, in voce.
Un compleanno a ritmo della migliore musica, per festeggiare al meglio i 15 anni di successi firmati Guendalina.

CONDIVIDI