Nuovo nome e nuovo concerto per la ciurma ribelle di Claudio Prima che festeggia il quinto anno di vita e continua a infiammare le piazze d’Italia e d’Europa. Il nuovo live contiene una serie di brani inediti che confluiranno nel nuovo disco in uscita dopo l’estate e vive di un’energia trascinante.

Fiati e sezione ritmica portano all’estremo le pulsazioni adriatiche mentre le voci, il violoncello e l’organetto ne esaltano le sinuose linee melodiche. Il ive è tutto da ascoltare e ballare e porta con sè il meglio della musica di confine italiana.
Negli ultimi tre anni la banda ha viaggiato e collaborato con Naat Veliov and Original Kocani Orkestra, Raiz e Radicanto, Eva Quartet (da Les mystere des voix Bulgares), Dario Marusic (Istria), Bojken Lako, Redi e Ekland Hasa (Albania), Ivo Letunic, Mateo Martinovic (Croazia) e ha reallizzato nel 2008 il progetto Rotta per Otranto – 15 musicisti, un veliero e 400 miglia in Adriatico diventato un film-documentario che racconta di uno straordinario tour di concerti e di incontri nei porti dell’Adriatico.

Maremoto – il cd.
Maremoto è la sintesi di un viaggio nel quale i partecipanti hanno condiviso il senso del movimento geografico e culturale. Un viaggio che ha fatto tappa a Dubrovnik, a Durazzo e a Tirana per giungere finalmente a Otranto e che nei concerti nei porti dell’Adriatico ha trovato le tappe di questo nuovo percorso di ricerca musicale e culturale.
E dal viaggio l’incontro. Con le voci bulgare (Eva Quartet) e con i musicisti albanesi (Bojken Lako, Redi e Ekland Hasa), croati (Ivo Letunic, Mateo Martinovic e la Klapa Otok) e istriani (Dario Marusic).
E dall’incontro ancora il viaggio, stavolta verso un nuovo modo di scoprire e inventare se stessi e la propria musica.

Rotta per Otranto – il film.
In allegato al cd Maremoto il dvd Rotta per Otranto che contiene un film documentario diretto da Mattia Soranzo.
Condotta dal motoveliero Idea 2, la BandAdriatica in due settimane raggiunge i porti dell’Adriatico del Sud che hanno ispirato e contagiato le proprie musiche. Incontra a Dubrovnik il suonatore di lijerica Ivo Letunic, il pianista Mateo Martinovic e il coro maschile della Klapa Otok e con loro la musica tradizionale dalmata. Tre giorni di prove e un concerto memorabile di fronte ad un pubblico scatenato e incredulo. E’ quindi la volta di Durazzo e Tirana e di Bojken Lako, musicista che fonde la musica tradizionale albanese con il punk e il rock. Il risultato dell’incontro con la banda è esplosivo. E i quattro giorni in Albania sono un segno indelebile sui volti dei musicisti. Si torna tutti in Italia e in Salento di fronte a 10000 persone, si porta in scena il concerto reunion con tutti i musicisti partecipanti al progetto. Si porta in scena la musica adriatica.

LA VITA CHE DANZA – Il tour
Ultime disponibilità
4 Giugno Monopoli (BA), Biolfish
24 Giugno Veglie (LE)
2 Luglio Lecce, apertura Notte Bianca 2011
8 Luglio day off
9 Luglio Allerona Scalo (TR), Festa AlleGrona
14 Luglio Campi Sal. (LE)
15 Luglio Milano, Carroponte, Movimenti Festival
16 Luglio day off
4 Agosto Nova Siri (MT)
5 Agosto day off
6 Agosto San Donaci (BR)
13 Agosto Molise
14 Agosto day off
15 Agosto Boretto (RE), Mundus Festival
24 Agosto Torre dell’Orso, Melendugno (LE)
26 Agosto Pietra Montecorvino (FG), Terra Vecchia in Folk

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove + otto =