Nuovo sbarco di clandestini sulle coste del Salento. Ventisei cittadini extracomunitari, fra cui tre minori, sono stati rintracciati stamane nella marina leccese di Frigole, da poliziotti, carabinieri e finanzieri.

I 26 stranieri, che hanno dichiarato di essere di nazionalita’ afgana e pakistana, sono stati trasferiti nel centro don Tonino Bello di Otranto per l’identificazione e per l’eventuale accoglimento di asilo politico o per l’espulsione. In un primo tempo, i poliziotti ne avevano rintracciati quattro, tutti adulti, e le successive ricerche hanno portato alla scoperta degli altri 22.

Con ogni probabilità, gli stranieri sono sbarcati all’alba sulla costa di Frigole da un natante proveniente dall’Albania