Con le sue serate “Bar Italia”, Vanny Deejay si avvicina sempre di più ai gusti dei tanti amanti della musica italiana da ballare e in particolare dello stile “divertentismo”, riempiendo discoteche e locali salentini e non solo, in cui remixa i tanti pezzi italiani che hanno fatto e stanno facendo la storia della nostra musica nazionale.

Nelle sue serate, in cui primeggia l’orgoglio di essere italiano, l’atmosfera diventa unica e colorita, piena di tante sorprese, con la bandiera tricolore presente ovunque, insieme al simbolo di queste serate “Bar Italia” (un tappo – tricolore), diventato ormai un marchio di riconoscimento per un evento considerato unico nel suo genere, difficilmente imitabile e che da oltre 10 anni fa divertire tutta l’Italia.

Quando hai scoperto questa passione per la musica e per il mestiere di deejay?

La passione per la musica l’ho sempre avuta fin da piccolo. Crescendo ho imparato a riconoscere i vari generi musicali e a fare le prime selezioni di brani per divertire i miei amici; così ho incominciato con le prime feste e le mie prime serate nei locali, suonando diversi generi musicali, tra cui il revival e il divertentismo, che mi hanno poi portato a perfezionarmi sul genere della musica italiana.

Hai un tuo deejay preferito?

Sinceramente no; in realtà mi piace ascoltare tutta la musica e le varie tecniche musicali.

Qual è il genere di musica che suoni, durante le tue serate, nelle varie discoteche e locali salentini?

Le mie serate sono basate sulla musica italiana da ballare, con versioni inedite e remixate da me che fa rendere la serata unica nel suo genere.

Quando hai capito che questo genere di musica “tutta italiana” riusciva a incontrare il gusto di varie generazioni, dagli adulti ai giovanissimi?

A mio parere, la musica italiana ha sempre coinvolto varie generazioni; poi è l’esperienza e la bravura di un deejay a far rendere speciale un genere musicale.

Da dove nascono l’idea e il logo, da te realizzato, “Bar Italia” che ti accompagna e allestisce con numerosi gadget tutte le tue serate?

Avevo bisogno di un qualcosa di particolare da poter usare durante le mie serate, che potesse dare colore e originalità; così dopo un’accurata selezione, ho avuto l’idea giusta, cioè un tappo – tricolore che potesse diventare il simbolo di “Bar Italia”. Adesso proprio quel simbolo è diventato quel “logo” in cui in tanti identificano i miei eventi come le prime e originali serate tutte made in Italy, che già da dieci anni fanno divertire non solo tutta la Puglia, ma buona parte dell’Italia.

Per via del tuo lavoro da deejay, più volte ti capita di suonare in delle discoteche; cosa ne pensi delle stragi del “Sabato sera” che spesso sono provocate dall’abuso di alcol e di droghe?

Le stragi del Sabato sera possono essere fermate solo con il buon senso, cioè il non mettersi al volante dopo aver bevuto o assunto droghe.

Sei diventato un deejay molto conosciuto e apprezzato non solo in tutta la Puglia, ma anche in molte località italiane, ti piacerebbe fare anche un’esperienza all’estero?

Per il momento mi accontento dell’Italia, poi si vedrà.

Che cosa consiglieresti ad un giovane ragazzo che vuole intraprendere la carriera di deejay?

Tantissimo lavoro, approfondire sempre di più le proprie conoscenze nel campo della musica e scegliere con sicurezza il genere musicale che si vuol fare; ma soprattutto non bisogna essere mai presuntuosi e questo vale anche per chi è già del mestiere.

Quali sono i tuoi obiettivi e progetti futuri?

Mi piace godermi il presente. Di certo il mio obiettivo è comunque far mantenere viva e spumeggiante la serata “Bar Italia”.

Siamo arrivati alla conclusione di questa intervista, vorresti aggiungere dell’altro?

Sì, voglio terminare con una frase di “Hugo von Hofmannsthal”: il peggiore stile nasce quando s’imita qualcosa e nello stesso tempo si tiene a far sapere che ci si sente superiori a ciò che si è imitato.

Per info su date e serate “BarItalia”:
Vanny Deejay vi aspetta:
Tutti i Giovedì di Luglio ed Agosto al “Riobo” di Gallipoli
Tutti i Lunedì di Luglio ed Agosto al “Lido Azzurro” di S. Maria di Leuca
Tutte le Domeniche di Luglio ed Agosto al “Buena Vista” di Gallipoli
e poi in tanti altri appuntamenti nei vari locali del Salento e non solo.
Sito: www.baritaliamusicaitaliana.it     Email: vannydeejay@gmail.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 4 =