Allarme sui conti della provincia. Il Presidente Antonio Gabellone, infatti, ha ricevuto una nota della Ragioneria dell’Ente, non un organo politico, dunque, con cui si prospetta la condizione di pre-dissesto finanziario dell’Ente Provincia, in base alle deduzioni che il Dirigente

fa nello stesso allegato, nel quale si legge che “dalla verifica effettuata a partire dal febbraio 2010 e conclusasi con la comunicazione del Ministero dell’Interno, è risultata una insussistenza di residui attivi da trasferimenti erariali pari a circa 7 milioni di euro. Tale deficit è di per sé rilevante per qualsiasi ente locale. Diventa una voragine nella situazione finanziaria della Provincia di Lecce che fa presupporre un orizzonte di dissesto, già evocato in passato, ma oggi sempre più vicino.”

Il Presidente ha comunque gia’ convocato, a decorrere da domani, in via permanente e fissa, una task-force tra i Servizi Finanziari, la Presidenza, l’Assessorato al Bilancio e la Segreteria Generale, che si occuperanno di affrontare nell’immediato la problematica, cercando delle ulteriori soluzioni di risanamento ulteriori rispetto a quelle portate avanti in questi anni e che evitino il dissesto finanziario prospettato nell’allegata comunicazione del dirigente.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 3 =