La storia d’amore finisce dopo 30 anni, ma lui non si rassegna e la perseguita, alla fine intervengono i carabinieri che fanno scattare gli arresti per  c.l., 66enne gallipolino.

I carabinieri, in seguito alle indagini, lo ritengono responsabile di atti persecutori e lesioni personali, posti in essere nei confronti di una donna con la quale aveva avuto una relazione sentimentale extra coniugale segreta per oltre trenta anni.
Ma quando la vittima ha deciso di interrompere la storia, l’ uomo ha iniziato a perseguitarla e minacciarla, costringendo anche la donna a modificare le proprie abitudini di vita e a trasferirsi in un altro paese. Il 66enne, infatti, in un locale, davanti a molti testimoni, aveva ingiuriato la donna, prendendola a schiaffi e pugni al volto e al torace la donna.

L’uomo ora si trova agli arresti domiciliari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici + nove =