Notte di follia nel centro storico di Lecce. Un gelataio, Luca Coppola, 37 anni di San Cesario, è stato picchiato a sangue, per futili motivi, da un gruppo di turisti tedeschi o americani davanti a centinaia di persone. L’aggressione, è avvenuta nella notte, intorno alle 2.30, quando l’uomo

 

, che lavora nel bar-gelateria “Degli Angeli”, è stato avvicinato e malmenato dal gruppo, mentre buttava l’immondizia. Il gelataio ha dovuto ricorrrere alle cure dei medici del Vito Fazzi di Lecce, dove è stato giudicato guaribile in 40 giorni.

Sull’accaduto indagano gli agenti delle volanti che hanno acquisito i filmati delle telecamere di video-sorveglianza della gelateria e avviato le indagini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − due =