“Adagio fra i sensi s’annida quel desiderio silente
e poi d’un tratto s’erge come inevitabile conseguenza la rivoluzione del verbo…
l’Infante cerca voce…

il Fante insegue la sua rivoluzione a piedi scalzi perdendosi.
Musica oltre le parole che l’anima non sa pronunciare
così ci si affaccia oltre il ventre ignoto del destino”.
E’ il  preludio che accompagna “La révolte des enfants”, il saggio-spettacolo di fine anno messo in scena da Oltrecorpo Danza (direzione artistica e coreografia Enrica Di Donfrancesco, testi Fabio Siciliani, assistente di palcoscenico Francesca Capoccia)
L’appuntamento  è fissato per venerdì 24 giugno, alle ore 21, all’Anfiteatro romano di Lecce.
Per informazioni e biglietti ci si può rivolgere alla sede dell’associazione Oltrecorpo, in via Tiepolo 13  ( tel.338 3978237 ) e al Castello Carlo V di Lecce.
Lo spettacolo è gratuito.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.