Avrebbero tentato di rapinare un transessuale ma sono finiti a Borgo San Nicola. Si tratta di Messa Deodoro, quarantaseienne nato in Belgio, da diversi anni residente a Lecce, e Onofri Anna Maria, quarantaduenne.

L’episodio è avvenuto nella notte intorno alle ore 00.30, quando i due hanno tentato di rapinare un transessuale che abitualmente frequenta la zona della stazione ferroviaria. A richiedere l’intervento e denunciare quanto accaduto è stato proprio il transessuale che improvvisamente, senza alcuna ragione, è stato aggredito dalla coppia con l’obiettivo di impossessarsi della borsa, che conteneva solo il cellulare della vittima.
Dopo alcuni minuti di colluttazione, i due desistevano dal loro intento allontanandosi con tutta calma.
A quel punto il transessuale chiedeva aiuto ai carabinieri che bloccavano la coppia in via Don Bosco. L’uomo inoltre ha dovuto ricorrere alle cure dei medici del 118 che gli hanno riscontrato escoriazioni e graffi sul volto, collo e braccia, contusioni alla testa ed al torace, se la caverà in 20 giorni.
Dati gli elementi raccolti, avvalorati ulteriormente dalla testimonianza diretta dell’accaduto da parte di un Agente di Polizia, che libero dal servizio, transitava per quella zona, si procedeva all’arresto dandone comunicazione al Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce che disponeva l’accompagnamento dei due presso il carcere di Borgo S. Nicola.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 − 5 =