Domani, giovedì 30 giugno, a partire dalle ore 16:30, presso il Centro Congressi dell’EcoteKne, si terrà il convegno tecnico “Travi prefabbricate reticolari miste PREM. Linee guida e progettazione antisismica”.

L’incontro tra esperti del settore delle costruzioni edili è organizzato dalla società Ito, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Lecce, l’Associazione nazionale produttori travi reticolari miste (Assoprem), la Facoltà di Ingegneria, l’Ordine provinciale degli Architetti, Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, il Collegio provinciale dei Geometri e i laureati di Lecce, con il patrocinio della Provincia di Lecce. In apertura dei lavori, alle 17:30, è previsto, tra gli altri interventi istituzionali, il saluto del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone. In programma insieme alle relazioni di esperti del settore, alle 19:15, l’intervento del Direttore generale della Provincia di Lecce Giovanni Refolo che illustrerà le “procedure di deposito dei calcoli strutturali” e alle 19.30 quello dell’amministratore unico Ito srl e consigliere provinciale Livio Nisi, sul tema “Le travi PREM un vanto della tecnologia italiana: le opportunità per il Salento”. Il convegno è dedicato a tutti gli operatori edili, gli imprenditori, i progettisti, i direttori dei lavori e i collaudatori direttamente coinvolti negli aspetti che riguardano la sicurezza delle strutture edili. Il settore delle costruzioni civili, infatti, è oggi caratterizzato da progetti che, soprattutto nelle grandi città, propongono opere con forme architettoniche inusuali ed innovative che richiedono corrispondenti opere strutturali complesse e di grande impegno statico. Per rispondere a questa nuova esigenza nazionale di conoscenza e di standardizzazione in uno dei settori emergenti di maggiore rilievo dell’Ingegneria Strutturale è stata redatta una Guida Tecnico – Operativa dal titolo “Progettare con le travi prefabbricate reticolari miste PREM”, i cui contenuti saranno al centro della giornata di studio. L’opera è stata prodotta grazie al lavoro in rete, durato 5 anni, di oltre cento esperti fra i maggiori conoscitori della materia, in un campo con scarsissima letteratura. Il risultato è un testo orientato alla guida nelle applicazioni tecniche e allo sviluppo del settore che pone il nostro Paese all’avanguardia nel quadro normativo e costituisce una base sicura per i futuri sviluppi tecnici e tecnologici. La trave PREM, elemento strutturale che fa Sistema, è il “collante” tra i capitoli: a partire dall’inquadramento storico normativo alle raccomandazioni Assoprem – CIS – E, dalla ricerca nazionale coordinata che ha coinvolto dieci Centri universitari alla modellazione strutturali con travi PREM native, alla Guida applicativa Iso 9001, alla identificazione, qualificazione e accettazione in cantiere sino alle specifiche tecniche di capitolato. Il convegno è stato organizzato con l’obiettivo di contribuire, mediante questo strumento tecnico – informativo, alla sicurezza delle strutture edili, favorendo la crescita dell’intero settore industriale.