Lecce. L’appassionante e spettacolare Campionato Italiano Rally si appresta a vivere una delle  tappe più attese dell’intera stagione, una tre giorni che, come di consueto, calamiterà l’attenzione degli appassionati, dei media nazionali e degli addetti ai lavori.

Va in scena il Rally del Salento, edizione numero 45,  contraddistinta dall’elevata qualità degli equipaggi iscritti, pronti a contendersi, al giro di boa stagionale, la posta in palio, che a fine stagione potrebbe risultare determinante per la conquista dei vari titoli.
I PROTAGONISTI DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY
Al via ci saranno tutti i più forti piloti che stanno animando la cinquantunesima edizione del più importante Campionato Nazionale di specialità. Dopo quattro prove (Ciocco, 1000 Miglia, Costa Smeralda e Targa Florio), domina, a punteggio pieno, il Campione Italiano in carica Paolo Andreucci (Peugeot 207 S2000), con Anna Andreussi alle note, che guarda tutti dall’alto dei suoi 100 punti, frutto di un “en plein” nelle precedenti tappe del tricolore. Al Rally del Salento l’alfiere Peugeot, Casa in testa nel Cir Costruttori, proverà a piazzare la stoccata decisiva, che potrebbe dargli la quasi certezza del sesto scudetto. 
Rinfrancato dagli ottimi tempi fatti segnare alla Targa Florio, dove fino al momento del ritiro è risultato il pilota più veloce, Luca Rossetti (Abarth Grande Punto S2000) insegue staccato di 49 lunghezze. La battuta d’arresto subìta in Sicilia ha avuto pesanti risvolti in termini di classifica e la rincorsa al titolo tricolore assoluto ha avuto un deciso ridimensionamento. Rossetti, detentore del titolo Europeo, qui a Lecce dovrà dunque mirare dritto alla vittoria.
Situazione più incerta per le posizioni subito dietro ai due battistrada. Umberto Scandola (Ford Fiesta S2000) cercherà punti utili, e magari la prima vittoria, per dare continuità ad una stagione in crescendo (due secondi piazzamenti nelle ultime due gare lo hanno portato al terzo posto in campionato).Il pilota veronese, affiancato da Guido D’Amore, è tallonato in classifica da Alessandro Perico (Peugeot 207 S2000) e sarà anche chiamato a difendere il primato tra gli Indipendenti. Distacco colmabile anche quello che separa Elwis Chentre e Gianfranco Cunico, entrambi su Peugeot 207 S2000, dai loro diretti avversari. L’aostano può fare buone cose al Salento, come dimostra anche il successo assoluto ottenuto due anni fa, mentre Cunico, sempre temibile, continua malgrado le cinquanta primavere superate da un bel po’, a rappresentare un osso duro per tutti. Pur “trasparente” ai fini della classifica del Cir 2011, torna in gara Andrea Perego, di nuovo con la interessante Mini John Cooper Works, mentre a movimentare la situazione di campionato porteranno il loro contributo, tra gli altri, Simone Campedelli e Andrea Crugnola, piloti delle due Citroën DS3 R3 ufficiali, il ligure Alessio Pisi (Peugeot 207 S2000), Maurizio Angrisani e Fabio Gianfico (Mitsubishi Lancer Evo X ed Evo IX), con questi ultimi che occupano, in un duello tutto campano, le prime due posizioni del Produzione. Situazione di leggero vantaggio per Angrisani, pilota di Cava de’ Tirreni, che precede Gianfico di soli sei punti. Ma anche Max Rendina, Francesco Laganà e Antonio Pascale vorranno dire la loro …
Il giovane siciliano Andrea Nucita è chiamato a difendere la sua leadership su più fronti, dato che è in testa al Campionato Italiano Junior, al tricolore Due Ruote Motrici, nonché al Trofeo Renault Clio R3 Top e alla classifica Junior dello stesso monomarca.
De seguire anche la sfida “in rosa” tra la toscana Paola Fedi (Renault Clio) e la sammarinese Lucia Penserini (Ford Fiesta R2), separate da pochi punti.
TROFEO RENAULT CLIO R3 TOP  E CHALLENGE DI ZONA COMPLETANO LO SPETTACOLO
Sono una dozzina le Renault Clio che animeranno la tappa salentina del Trofeo Top della Casa francese, con Andrea Nucita in veste di lepre e Andrea Carella e Ivan Ferrarotti che cercano di riprenderlo in  classifica, cosi come vorranno farsi valere i vari Marco Signor, Fabrizio Andolfi, Fabrizio Ferrari, Francesco Bettini, Luca Gheghin. Con un occhio di riguardo anche al locale Luigi Pisacane.
Più di una ventina gli equipaggi pugliesi e salentini che saranno al via della gara di casa più prestigiosa, alla caccia di una prestazione di prestigio in un palcoscenico cosi importante, ma anche del doppio punteggio che assegna per il Challenge di 7^ Zona. Punte di diamante la Peugeot 207 S2000 di Francesco Rizzello e la pattuglia di Renault Clio S1600 di Giuseppe Albano, Marco De Marco, Pierpaolo Zompi, insieme alla Citroen C2 S1600 di Graziano Totisco e alla Fiat Punto di Claudio D’Amico.
RALLY DEL SALENTO 2011: PROGRAMMA E ORARI
Il rally del Salento 2011 entra nel vivo mercoledì 15 giugno, con gli equipaggi che saranno impegnati nelle ricognizioni del percorso. Il giorno successivo, giovedì 16 giugno, dalle ore 8.00 e fino alle 13.00 avranno luogo le verifiche ante gara, presso l’Area dei Servizi Q8 di Via Vernole a Lecce. Dalle ore 11.00 alle 15.00 sulla “Serra di Giuggianello”, in contrada Grotta San Giovanni si svolgerà lo Shakedown, sessione di test con le vetture in assetto gara.
La partenza del rally del Salento 2011 avverrà  dal complesso sportivo La Conca dove, a partire dalle ore 19.09, scatterà la sfida cronometrata, con la disputa del tradizionale prologo-show lungo il tracciato del kartodromo internazionale, prologo che sarà poi riproposto a partire dalle 20.23.
Le vetture stazioneranno quindi in regime in parco chiuso all’interno dell’area riordino allestita a La Conca.
Venerdì 17 giugno la disputa della prima tappa, con in programma tre passaggi sulle prove di “Specchia” (14,87 km) e “Ciolo” (11,72 km) e arrivo di tappa alle ore 20.15 in piazza Mazzini a Lecce.
Sabato 18 giugno giornata conclusiva, con partenza da Lecce alle ore 8.00; il percorso prevede la disputa di due passaggi sulle speciali di “Miggiano” (12,54 km) e di “Palombara” (18,34 km). Il secondo giro di prove sarà preceduto dalla ps “Mare del Salento” (1,61 km), che verrà trasmessa in diretta televisiva sul digitale terrestre e sulla piattaforma Sky da Rai Sport Due, con collegamento a partire dalle ore 13.30.
L’atto conclusivo della 45^ edizione del Rally del Salento sarà celebrato, a partire dalle ore 18.30, in Piazza Mazzini a Lecce, con l’arrivo finale e la contemporanea cerimonia di premiazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + nove =