Foto di Massimo BettiolSono 49 gli equipaggi che hanno regolarmente superato le verifiche del 45°Rally del Salento, quinta prova del Campionato Italiano Rally 2011.

Due soli gli assenti, il numero 25 Pascale-Francescucci, che avrebbe dovuto correre con una Mitsubishi Lancer Evo X di classe N4 e il numero 31 Bettini-Acri, iscritto in classe R3C con una Renault New Clio Sport. Nella tarda mattinata e nel primo pomeriggio di oggi, i concorrenti hanno effettuato le regolazioni sulle vetture, durante lo shakedown, il test con le auto da gara, svolto in contrada Grotta San Giovanni a Giuggianello. Sul tracciato di prova i concorrenti hanno trovato condizioni di asfalto asciutto.
Già nella serata odierna, gli equipaggi andranno a misurarsi con il cronometro, dato che sono in programma le prime due prove speciali (4,6 km ognuna), che si svolgeranno lungo il tracciato della Pista La Conca di Muro Leccese, rispettivamente alle ore 19.09 e alle 20.23. Le due prove spettacolo saranno intervallate da un parco assistenza mentre, dopo la ripetizione della prova, le vetture faranno sosta sempre presso il Circuito Internazionale La Conca, dove è previsto il riordino notturno. 

SENTITE ALLE VERIFICHE DI STAMATTINA.
PAOLO ANDREUCCI (Peugeot 207 S2000 N°1 team: Peugeot Italia): “Sarà una gara difficile, bisognerà stare molto attenti, perché le forature sono sempre dietro l’angolo. Vedremo cosa  faranno gli altri che hanno più sete di vittoria”.
LUCA ROSSETTI (Abarth Grande Punto S2000 N°2 team: Fiat Abarth): “Il Rally del Salento è una gara che a me è sempre piaciuta, con prove speciali difficili. Speriamo di ripetere i bei tempi fatti segnare al Targa, con un esito  migliore sul risultato finale”.
UMBERTO SCANDOLA (Ford Fiesta S2000 N°3 team: A Style): “Speriamo di fare una bella gara, la macchina va molto bene. Vedremo venerdì sera come siamo messi”.
ALESSANDRO PERICO (Peugeot 207 S2000 N°4 team: PA Racing): “Dopo il Targa Florio che ci ha visti alle prese con un calo di rendimento del motore, qui puntiamo a far bene sperando di arrivare sul podio”.
ELWIS CHENTRE (Peugeot 207 S2000 N°5 team: Vieffecorse): “Speriamo di ottenere un risultato migliore dello scorso anno, azzeccare il set-up giusto nel primo giorno potrebbe rivelarsi determinante. Un po’ di esperienza qui ce l’abbiamo, speriamo di indovinare tutte le scelte”.
GIANFRANCO CUNICO (Peugeot 207 S2000 N°6 team: Delta Rally): “Abbiamo una vettura che, complice una modifica al motore, rispetto alle prime gare va molto meglio. Un buon piazzamento può essere alla nostra portata”.
SIMONE CAMPEDELLI (Citroen DS3 R3T N°8 team: Citroen Italia): “Due rotture meccaniche in altrettante partecipazioni qui non mi hanno consentito di fare molta strada. Partiremo per cercare di essere come al solito molto competitivi, puntando a un ennesimo buon risultato di squadra”
MAURIZIO ANGRISANI (Mitsubishi Lancer Evo X N°10 team: Vomero Racing): “Faremo come sempre una gara d’attacco. Spero solo di non accusare dolori in gara, postumi della uscita di strada al rally Targa Florio”.
FABIO GIANFICO (Mitsubishi Lancer Evo IX N°11 team: Tecno Rubicone): “Inutile nascondere le nostre ambizioni nel Produzione, anche se qui la vedo molto dura. Abbiamo approfittato dell’uscita di Angrisani al Targa per avvicinarci a lui. Fare bene al Salento è per noi un ulteriore iniezione di fiducia, visto che poi ci aspetta una gara su terra, dove con la Evo 9 possiamo dire la nostra”.
ANDREA CRUGNOLA (Citroen DS3 R3T N°12 team: Citroen Italia): “Aver già corso qui è sicuramente un bel vantaggio. Gli avversari sono molto agguerriti, speriamo di fare una gara senza errori”.
ANDREA PEREGO (Mini John Cooper Works RRC N°14 team: Grifone): “Rispetto alla prima gara, la macchina è molto migliorata. Abbiamo fatto un test, anche se non su questa tipologia di strade, che ci ha permesso di lavorare sull’assetto. Nelle ripartenze potremo avere un piccolo vantaggio. Sono comunque fiducioso”.

FRANCESCO LAGANÀ (Mitsubishi Lancer Evo X N°16 team: Vomero Racing): “Puntiamo a fare una gara tranquilla, senza  obiettivi di campionato. Non mi sento di essere annoverato tra i possibili protagonisti del Gruppo N, visto che gli altri hanno interessi di classifica e affronteranno la gara in maniera diversa”.
FRANCESCO RIZZELLO (Peugeot 207 S2000 N°18 team: Colombi): “Partiamo con l’idea di divertirci, vedremo stasera cosa accadrà anche se poi la gara vera comincia domani”.
ANDREA NUCITA (Renault New Clio Sport  N°27 team: PA Racing): “Quest’anno siamo qui con un ambizione diversa. Puntiamo sopratutto a  raccogliere punti in ottica campionato  e a difendere la nostra leadership nello Junior”.
ANDREA CARELLA (Renault New Clio Sport  N°28 team: Power Car Team): “Sarà una gara che ci aiuterà a fare esperienza su strade veramente difficili. Dovrò cercare di prendere prima le misure”.
IVAN FERRAROTTI (Renault New Clio Sport  N°29 team: Gima Autosport): “Speriamo di non commettere lo stesso errore fatto lo scorso anno (foratura in avvio n.d.r.). Partiremo col piede giusto senza esagerare”. 
FABRIZIO FERRARI (Renault New Clio Sport  N°34 team: Ferrari): “Lo scorso anno abbiamo fatto una buona gara. Quest’anno contiamo di ripeterci, speriamo di partire subito forte, poi tireremo le somme venerdì sera”.
PAOLA FEDI (Renault New Clio Sport  N°38 team: Ulivieri): “Vista la tipologia di gara, non so se ho fatto la scelta giusta perchè la macchina non la conosco molto bene. Cercheremo di sfruttarla al meglio, contando di ripetere la stessa prestazione ottenuta qui 10 anni fa”.
LUCIA PENSERINI (Ford Fiesta 16v R2B N°46 team: Car Racing): “Stiamo cercando ancora di prendere confidenza con la macchina. La gara è lunga, difficile, insidiosa vediamo di fare del nostro meglio sperando di acquisire sempre più esperienza”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 1 =