“Ci auguriamo che alle incoraggianti parole del presidente Schifani segua un cambio di rotta anche da parte del Governo nazionale. Occorre passare dalle parole ai fatti e che ci sia un impegno concreto a favore del Sud, come quello, richiesto dagli imprenditori, di potenziare le infrastrutture indispensabili per lo sviluppo del territorio”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, al termine della visita del presidente del Senato Renato Schifani.
“Basta con i provvedimenti che privilegiano esclusivamente le regioni del Nord – ha sottolineato il capogruppo Udc – Basta con i ricatti della Lega a questo Governo. Occorre prendere coscienza delle potenzialità di questo territorio e porlo in condizioni di camminare con le proprie gambe. Occorre avviare una riflessione seria sul patto di stabilità interno che pone dei limiti di gestione soprattutto ad una Regione come la Puglia a cui non è consentito di spendere i fondi comunitari per non sforare tale patto ed incorrere in pesanti sanzioni e a cui non è consentito nemmeno di pagare i lavori già realizzati creando un grave pregiudizio alle imprese”.
“Occorre dimostrare un’attenzione nuova verso questo Sud e verso la Puglia che lo stesso Presidente Schifani ha definito a buona ragione la California d’Italia – ha continuato Salvatore Negro – ma occorrono provvedimenti tangibili affinché non si risolva tutto, come ormai troppo spesso accade, in semplici parole di circostanza. La tenuta sociale è a rischio – ha concluso il capogruppo Udc – Le imprese ed i lavoratori sono allo stremo delle forze, stanchi e sfiduciati e non sappiamo fino a quando il disagio che stiamo vivendo si potrà mantenere nei limiti della civile protesta”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 2 =