Venerdì 03 giugno alle ore 18.00 presso la Sala Consiliare del Castello Baronale di Nociglia, il Sindaco Massimo Martella ha giurato fedeltà alla Costituzione Italiana. Nell’ambito della seduta del primo Consiglio Comunale ha comunicato i nomi dei componenti della Giunta Comunale, indicando il Vicesindaco

con delega a Bilancio e Tributi, Programmazione Economica  e Attività ricreative nella persona di SCARCIGLIA RUY BLAS VITTORIO e come Assessore con delega alle politiche culturali, pubblica istruzione, beni architettonici ed artistici, comunicazione ed informazione ai cittadini e politiche Europee, PUCE SERGIO, il più suffragato della lista, proveniente come il sindaco dalle fila del PDL.
Inoltre sono stati conferiti dal Sindaco incarichi a tutti i consiglieri: a PETRACCA DONATELLA, che sarà capogruppo consiliare, spetteranno i servizi sociali e i rapporti  istituzionali; a ERRIQUEZ AGOSTINO, le attività produttive ed il verde pubblico; PASQUALE PALMA, il più giovane dei consiglieri, si occuperà di politiche giovanili, sport e tempo libero, marketing territoriale, associazionismo; a VADRUCCI SALVATORE la manutenzione strade ed immobili comunali, viabilità e pubblica illuminazione; quest’ultimo insieme al Sindaco, siederà come consigliere dell’Unione delle Terre di Mezzo.
La supervisione di lavori pubblici, urbanistica ambiente e personale, sarà curata direttamente dal Sindaco.
Il primo cittadino tiene a precisare che gli incarichi assegnati ai consiglieri sono appendici delle attività degli assessori, per favorire una sinergia fattiva tra i componenti della squadra tutta.
“Mi affaccio a questa nuova esperienza in punta di piedi” dichiara Martella, “nonostante la vivace campagna elettorale, ma con orgoglio enorme per il senso di responsabilità che richiede, umile per il compito che mi è stato assegnato e grato della fiducia che mi è stata accordata, cosciente dei sacrifici che mi aspettano. Il futuro è l’unico tempo in cui possiamo andare: bisogna mettersi in cammino, perché non ci sono due Nociglia, separate da muri invisibili, né è giusto mettere sulle nostre teste bandierine di colori diversi. Vogliamo recuperare la fiducia dei cittadini e molto dipenderà anche dalle relazioni tra minoranza e maggioranza, perciò sono io stesso” prosegue il sindaco “a chiedere alla minoranza di fare da sentinella alle nostre scelte, così come chiedo di fare proposte costruttive, concrete e realizzabili. Alla maggioranza chiedo di essere determinata nelle scelte, rigorosa nei comportamenti, creativa nelle soluzioni e di ascoltare con attenzione i bisogni dei cittadini”.

CONDIVIDI