Il modo peggiore per promuovere la città di Lecce – afferma l’ass. Massimo Alfarano – è quello di creare inutili e dannose contrapposizioni tra istituzioni e operatori commerciali, dal momento che tutto ciò che fino ad ora è stato posto in essere per sostenere e incentivare il turismo nel capoluogo ha avuto nel passato e avrà nel futuro riscontri più che positivi su tutto il tessuto urbano.

Il monito del Presidente della Camera di Commercio, Alfredo Prete, è quanto mai fondato, poiché occorre sempre trovare forme continue di condivisione programmatica degli eventi realizzati sul territorio. La concertazione, che per noi non è una parola vuota, ha, infatti, una sorta di effetto moltiplicatore sui progetti, dal momento che è facilmente comprensibile che più ci si sente coinvolti e più ci si dà da fare per la buona riuscita degli eventi stessi. Proprio per questo, lunedì 13 p.v. presso l’ ex convento dei Teatini organizzeremo una riunione con tutte le associazioni di categoria al fine di ampliare gli spazi scenici della Notte Bianca in modo che coinvolgano anche Piazza Mazzini e dintorni.
Devo aggiungere che la felice esplosione delle iniziative turistico-culturali portate avanti dalla nostra Amministrazione, ha avuto uno strepitoso successo, in termini qualitativi e quantitativi, proprio grazie alla collaborazione incessante degli operatori commerciali e degli imprenditori che hanno letteralmente vivificato l’offerta da noi pensata ed organizzata.
Devo, pertanto, dire che, pur comprendendo le esigenze di molti negozianti (categoria alla quale mi onoro di appartenere), i quali aspettano il periodo dei saldi per rientrare dei tanti investimenti effettuati, appaiono un po’ come note stonate certi esagerati allarmismi. Personalmente sono convinto del fatto che la Notte Bianca eleverebbe a potenza la visita dei nostri negozi, soprattutto nel periodo degli sconti. Certo, bisognerebbe organizzarsi con gli orari e le aperture… e questo non sempre è facile.
È, altresì, esagerato collegare lo shopping con l’eccessiva circolazione delle autovetture, poiché quando si è spinti all’acquisto di qualcosa si è portati a parcheggiare anche ad un po’ di distanza dal quartiere commerciale della città per raggiungerlo a piedi e godersi ancor di più le compere, senza paura che scada il grattino.
La Notte Bianca non fa male a nessuno, anzi – se adeguatamente organizzata – porta solo vantaggi. Condividere le iniziative di promozione di Lecce è un passo in avanti che tutti quanti abbiamo il dovere di compiere.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 11 =