Cosima Serrano, moglie di Michele Misseri, e sua figlia Sabrina restano in carcere per l’omicidio di Sarah Scazzi. Il Tribunale del riesame di Taranto ha rigettato i ricorsi dei difensori delle due indagate contro l’ordinanza di custodia cautelare eseguita il 26 maggio scorso.

Il collegio del tribunale del Riesame (presidente De Tomasi, a latere De Michele, che e’ anche relatore, e Ruberto) ha depositato solo il dispositivo dell’ordinanza; le motivazioni saranno rese note nei prossimi giorni. Cosima Serrano e Sabrina Misseri sono accusate di concorso in omicidio e soppressione di cadavere.

Domani il Tribunale, in altra composizione, esaminera’ invece l’appello proposto dalla Procura contro la decisione del gip Rosati, contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare del 26 maggio scorso, di rigettare la richiesta di contestare alle due donne anche il reato di sequestro di persona ai danni di Sarah Scazzi.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + nove =