“La proposta di modifica della legge elettorale Regionale per collegi uninominali, proposta da alcuni dirigenti del Partito Democratico, trova riscontri e consenso anche al di là dei confini del Partito Democratico.

Numerosi sono stati gli amministratori, i dirigenti e semplici cittadini che hanno espresso apprezzamento per l’iniziativa.” Lo comunica in una nota il Pd.
“Senza nulla togliere all’ipotesi di proposta avanzata, in Consiglio Regionale, l’obiettivo dei proponenti è quello di  aprire un confronto ampio sia all’interno del Partito sia nella società Civile.
La nuova legge elettorale va inserita nell’ambito delle più generali iniziative del Partito nella direzione della riduzione dei costi della politica, della trasparenza dell’azione amministrativa, della legalità dell’azione politica, oltre al riavvicinamento della gente alla politica.

Va sicuramente in tale direzione la proposta di riduzione del numero dei Consiglieri Regionale a 50, e non certo mantenere un sistema elettorale legato a liste di partiti e preferenze.
Altra  cosa sarebbe proporre un sistema elettorale uninominale per collegi che nell’ipotesi di elezione di 50 consiglieri, ogni collegio sarebbe rappresentativo di circa 80.000 abitanti. Ciò produrrebbe non pochi vantaggi:
– stabilirebbe un effettivo rapporto di fiducia tra i rappresentati e i loro rappresentanti, in quanto gli elettori dispongono dell’ultima parola su questo o quel candidato;
– consentirebbe ad ogni territorio di avere il proprio rappresentante, contrariamente a quanto spesso accade con l’attuale sistema di aree geografiche con più rappresentanti ed altre completamente scoperte;
– ridurrebbe drasticamente i costi della  campagna elettorale e conseguentemente contribuirebbe ad eliminare i fenomeni del voto di scambio e dei rapporti impropri tra politica ed economia;
– rappresenterebbe il migliore antidoto alla degenerazione delle pratiche correntizie.

La stessa Legge Regionale dovrebbe prevedere l’introduzione di forme di incentivo e di controllo delle modalità di svolgimento delle elezioni primarie sia per la scelta del candidato Presidente che per la scelta del candidato di collegio. Dovrà, infine, prevedere idonee forme e modalità per garantire la parità di genere.

Le prossime iniziative:
16 giugno ore 18.30 – Convegno su Legge elettorale Regionale: Sistema Uninominale, Legalità e trasparenza dell’Azione Amministrativa. Interverranno tra gli altri:
Michele Emiliano Sindaco di Bari e Presidente del PD;
Vito De Filippo Governatore della Regione Basilicata
Antonio De Caro Capo gruppo PD Regione Puglia

CONDIVIDI