Compromesso raggiunto tra l’Amministrazione Comunale e il Comitato dei residenti di piazza Partigiani. L’esigenza originaria di raccordare il tessuto urbanistico di piazza Partigiani e via Benedetto Croce attraverso la riqualificazione del lotto di terreno su cui insiste la scuola ha trovato la piena condivisione del Comitato.

Il Comune si è infatti dichiarato disponibile non solo a salvaguardare e ristrutturare l’edificio scolastico ma anche a valorizzare in modo significativo l’area antistante la stessa struttura scolastica, aprendola di fatto alla città.
L’intervento in questione prevede l’arretramento dell’attuale muro di recinzione con la contestuale apertura di un’area di tutto rispetto che troverebbe un’importante intervento di riqualificazione urbanistica. Anche la parte di giardino rimanente, a servizio della scuola, verrà radicalmente recuperata al fine di  ottimizzare gli spazi e garantire la totale fruibilità ai bambini della scuola.
Si tratta di un importante passo in avanti che chiude definitivamente una vicenda da mesi al centro di un vivace dibattito e che incontra la totale soddisfazione dell’Amministrazione nelle persone del sindaco Perrone e dell’assessore Monosi e del Comitato dei residenti.
Peraltro, la volontà dell’Amministrazione Comunale di non alienare l’area era già contenuta nel Piano delle Alienazioni approvato dalla giunta comunale nei giorni scorsi.
La soluzione grafica definitiva del nuovo progetto sarà sottoposta al Consiglio di Circolo della Scuola di piazza Partigiani, il cui dirigente scolastico è stato già preventivamente informato in un incontro avuto con il sindaco e l’assessore   

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × 3 =