Ancora pochi giorni (sino al 10 giugno) per partecipare al Bando di Selezione per la Residenza Teatrale “Hestia. Il Ventre dei Luoghi” del progetto “Ti racconto a Capo”, diretta dall’attore e regista Ippolito Chiarello.

La partecipazione è gratuita ed aperta ad attori, danzatori, allievi in formazione, residenti e stranieri e, più in generale, a tutti quei giovani creativi attivi, che siano interessati a trascorrere un periodo di formazione e produzione.
In questa edizione il tema sviluppato sarà quello delle “Stanze della memoria”, una ricerca e scoperta delle case “stellate” del Sud lungo un percorso che unisce arte, cultura, tradizione ed enogastronomia.
“Hestia. Il Ventre dei Luoghi” dal 31 luglio al 9 agosto ripropone l’esperienze entusiasmante dello scorso anno che ha visto il coinvolgimento dei residenti, dei turisti e dei tanti ospiti che ogni sera hanno animato le cene aperte al pubblico. Basti pensare alla partecipazione di nomi di primo piano quali: Enza Pagliara, Gianluca Longo, Kash Torsello, Mauro Marino e Barbara Toma.
La Residenza Teatrale rientra tra gli eventi del progetto “Ti racconto a Capo”, realizzato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Corsano, dalla Pro Loco di Corsano, con l’apporto dello studio associato KOREMA.
Il progetto, ideato e coordinato a Carlo Ciardo e Luciano De Francesco, può contare sul patrocinio della Provincia di Lecce, sulla collaborazione con le associazioni Sileno in Terra di Puglia, NASCA Teatri di Terra e CALANDRA, oltre alla partenership con RadioVenere e Radio Peterpan ed è stato inserito nel programma di “Parco in Festa 2011”, che coinvolge anche il Comune di Tricase, il Comune di Gagliano del Capo, ANCI, Giovani Idee in Comune e il Ministero della Gioventù.
Quest’anno il “racconto” sarà “a Capo”, sia perché partirà dall’estremo lembo del Sud – il Capo di Leuca – sia perché ci impegnerà sempre in nuove esperienze, convinti che ogni anno bisogna avere la forza e il coraggio di mettere un punto sul tempo trascorso, imparare dagli errori, andare “a capo” raccontando una storia che abbia il sapore del passato e il gusto di un nuovo futuro.
Si avrà come set naturale gli angoli di Corsano e del Capo di Leuca, i luoghi quotidianamente vissuti dalla popolazione, gli scorci architettonicamente più suggestivi, al fine di unire l’espressione artistica con la rivalutazione delle strade e delle piazze, quali contesti urbani ricchi di storia e segni (essi stessi) della storia.
Il Bando è consultabile e scaricabile dal sito www.tiraccontoacapo.it

CONDIVIDI