Il sud Salento si prepara per accogliere il “1° Campionato Provinciale Giovanile di Judo”, in programma all’interno del Palazzetto dello Sport di Ruffano presente in Viale dei Pini, sabato 11 giugno 2011 a partire dalle 16,30.

L’evento sportivo, è organizzato dall’As Judo Club di Ruffano ed ha ricevuto il patrocinio della locale amministrazione comunale, del Coni di Lecce e della Fijlkam. Inoltre l’evento, è stato inserito nel calendario degli appuntamenti con i festeggiamenti del santo patrono di Ruffano, Sant’Antonio di Padova.
Da domenica pomeriggio, all’interno del Palazzetto dello Sport, saranno protagonisti – sui tre tatami allestiti – circa duecento atleti salentini, in rappresentanza di quindici società leccesi. Inoltre, sono state invitate anche tre società brindisine: Brindisi, Ostuni e San Vito dei Normanni, le quali però parteciperanno soltanto per una esibizione, senza prender parte al campionato. «Si tratta del primo evento che organizziamo a Ruffano – spiega il tecnico dell’As Judo Club, Roberto Orlando – Si tratta di una manifestazione riservata ad atleti nati dal 1998 al 2003 (categorie Fanciuli, Ragazzi, Esordienti A e B). Il nostro intento quindi, è quello di avviare l’attività dei ragazzi per traghettarli verso l’agonismo. Inoltre – prosegue Orlando – sarà un appuntamento propedeutico per promuovere ulteriormente questa disciplina e far capire a molte famiglie che il Judo non è sinonimo di violenza; personalmente dal Judo ho ricevuto tanti insegnamenti: oltre all’aspetto prettamente agonistico, questo sport, di arricchisce da diverse sfaccettature perché non si tratta soltanto di una disciplina sportiva ma è invece uno vero stile di vita, ricco di insegnamenti utili per la formazione di un ragazzo. Tornando al prossimo campionato – conclude Orlando – sabato inizieremo con le operazioni di peso, per poi dare il via alla manifestazione, al termine della quale si svolgeranno le premiazioni finali, sperando di poter in futuro ripetere l’evento e magari poter ambire a qualcosa di più prestigioso, facendo salire sul tatami atleti più esperti e quindi ammirare anche al Judo offerto dagli agonisti».  

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 − 1 =