Lo ha aggredito a colpi di bastone, facendolo finire in ospedale. Tutto, per un resto vantato dall’automobilista nei confronti del benzinaio, un giovane dipendente della stazione di servizio Menga Petroli, di Salice Salentino.

Il pestaggio è avvenuto alle prime luci del giorno. Il benzinaio aveva da poco aperto la stazione di rifornimento, quando un automobilista si è fermato per fare benzina, chiedendo al dipendente di irrogargli carburante per 10 euro. Niente di strano che facesse pensare ciò che, di lì a poco, sarebbe successo. L’automobilista, dopo aver pagato con una banconota da 10 euro, infatti, avrebbe preteso dal benzinaio il resto di 40, sostenendo di avergli consegnato una banconota da 50 euro.
Nonostante i ripetuti tentativi del benzinaio di spiegare all’uomo di avergli pagato il rifornimento con un unica banconota da 10 euro, l’uomo alla guida è andato su tutte le furie, così è sceso dal mezzo e, impugnato un bastone, ha iniziato a colpire il malcapitato alla testa. Poi, come se niente fosse successo, è risalito in auto, dileguandosi. La scena non è, però, passata inosservata ad alcuni automobilisti di passaggio, che hanno subito avvertito il 112, richiedendo anche l’intervento di un’ambulanza. Sul posto, sono poi giunti i carabinieri che, dopo aver ascoltato la testimonianza della vittima, hanno avviato le ricerche dell’aggressore, contando anche sul numero di targa dell’auto, fornito loro dai testimoni. Il ferito, invece, trasportato presso l’ospedale di Campi Salentina, è stato sottoposto alle cure mediche e ad una tac, per stabilire eventuali lesioni cerebrali. Per lui, per fortuna, nulla di grave, ma difficilmente rimuoverà dalla mente quanto accaduto.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − sedici =