I ritardi con i quali i bollettini della Tarsu sono stati notificati ai cittadini e le difficoltà che si stanno determinando, in questi giorni, anche a causa delle interminabili code agli uffici postali  per problemi tecnici del sistema informatico, il gruppo del Pd chiederà che sia concessa una  proroga al 30 giugno

della data di scadenza per venire incontro al disagio delle famiglie e consentire il pagamento di quanto dovuto in un arco di tempo più ragionevole.

Pertanto formalizzeremo tale richiesta nel corso della seduta della Commissione Bilancio convocata per martedì prossimo.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − quattro =