Una ditta individuale della provincia di Lecce, operante nel campo degli “impianti idraulico sanitari” e’ risultata evasore totale, pur svolgendo regolarmente l’attività imprenditoriale dal 2005 ad oggi .

L’idraulico  ha omesso di presentare le prescritte dichiarazioni annuali ai fini delle imposte sui redditi, dell’ I.v.a., dell’ I.r.a.p. e degli altri tributi, occultando ricavi per complessivi € 214.988,00 ed evadendo Iva per oltre 50.000,00 euro.

La verifica fiscale e’ scaturita dall’incrocio dei dati relativi ai bonifici bancari dichiarati dai contribuenti per ristrutturazioni edilizie ed i dati risultanti dall’anagrafe tributaria relativamente alle dichiarazioni dei redditi e dell’ Iva presentata dalle imprese .

È stato cosi rilevato che a fronte di bonifici accreditatigli per prestazioni svolte, l’idraulico non aveva presentato negli ultimi anni le prescritte dichiarazioni annuali dell’iva e dei redditi.

Il successivo approfondimento presso la sede dell’attivita’ ha consentito poi di rinvenire numerosa documentazione tra cui anche fatture emesse, contratti, appunti, ecc., sulla base della quale e’ stato possibile ricostruire l’effettivo volume d’affari conseguito e quindi l’ingente evasione. 

Il titolare della ditta, a seguito dell’occultamento delle scritture contabili obbligatorie, e’ stato anche denunciato a piede libero alla locale autorita’ giudiziaria.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 19 =