Nell’ambito della continua ed intensa attività di contrasto all’evasione fiscale, i finanzieri della compagnia di Lecce, durante i costanti controlli sulla corretta osservanza della normativa in materia di scontrini e ricevute fiscali, alle porte del capoluogo salentino, hanno individuato un venditore ambulante di frutta e verdura

che, sebbene attrezzato di tutto punto con furgone, banco di vendita, bilancia, ombrellone, ecc., oltre a risultare completamente privo di qualsiasi autorizzazione amministrativa comunale, e’ risultato evasore totale poichè, sebbene provvisto di partita i.v.a., non ha mai provveduto a presentare le prescritte dichiarazioni annuali ai fini delle imposte sui redditi, dell’imposta sul valore aggiunto e degli altri tributi.

L’ ambulante, con  tale attività economica clandestina, ha posto in essere una  concorrenza sleale nei confronti degli altri soggetti economici della stessa categoria, regolarmente autorizzati e dichiarati al fisco.  

La merce esposta per la vendita per un peso complessivo di sette quintali circa, e’ stata sottoposta a sequestro amministrativo per la successiva devoluzione in beneficienza. all’uopo sono state contestate sanzioni per  oltre  5.000,00 euro.

Nei confronti del citato commerciante, nel contempo, sono stati redatti due verbali in materia di controlli strumentali a seguito dell’omessa installazione del misuratore fiscale e della mancata emissione di uno scontrino fiscale .

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.