Non sarà il “Roland Garros” o l’ ”ATP”, non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni né i grandi campioni mondiali, ma la passione e l’amore per il tennis rimangono assolutamente invariata e piccoli o grandi che siano daranno il meglio per vincere e portare a casa quel tanto sudato e desiderato trofeo.

E così Mercoledì 1 Giugno 2011-si  sono svolti presso il Circolo Tennis “M.Stasi” di Lecce le finali dei campionati provinciali alle quali hanno preso parte le categorie under 12 maschile e femminile e under 14 maschile .
Hanno partecipato al torneo i circoli tennis  di Calimera,Maglie,Galatina, Lequile e Lecce ,con il primo che ha avuto la meglio nella categoria under 12 sul circolo di Maglie nella finale che entrambe hanno ottenuto dopo aver terminato in testa i rispettivi gironi “A” e “B”; CT Maglie che però si è rifatto nella sfida tutta  femminile under 12 stravincendo l’unico girone che vedeva impegnate anche le squadre di Lecce e Calimera.
Per quanto riguarda invece la categoria degli under 14 maschile,ad avere la meglio è stato il CT Maglie che si è laureato campione provinciale battendo  il CT Maglie “B”,Galatina e Lequile.Per premiare i vincitori di questa giornata all’insegna del tennis erano presenti Elio Pagliara(FIT Lecce),Antonio Pascalis(CONI) e Gino Starace(CT “M:Stasi” Lecce).E’ comunque d’obbligo elencare i protagonisti del campionato,partendo dalla categoria under 12 maschile con CT Maglie: DE DONNO Salvatore, PICCINNO Giacomo e ROMANO Federico e i loro maestri e capitani Lele Pasca e Mttia Leo;e i campioni provinciali del CT Calimera: Andrea, ZOCCHI Gianmarco, CASTRIGNANO’ Alessio e CONTARINO Matteo e il loro maestro e capitano Francesco Està.Proseguendo con la categoria under 12 femminile con le campionesse del CT Maglie: D’URSO Maira, VANTAGGIATO Alessia, PUZZOVIO M.Grazia e BAVIA Irene e  concludendo con la categoria under 14 con i campioni del CT Maglie: BORLIZZI Marco, COSTA Andrea, FRISULLO Gabriele e PAGLIALONGA Maurizio.
Non resta che augurarci di rivedere questi piccoli tennisti impugnare la racchetta e calpestare la terra rossa durante il prossimo torneo..e che vinca il migliore!!

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.