“Purtroppo anche sulla questione dell’esenzione ticket, la sinistra fa disinformazione e demagogia”. Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese.
“Come peraltro precisato dall’assessore Fiore, ma evidentemente non compreso dai colleghi Maniglio e Decaro, ieri il Consiglio regionale

ha cassato l’estensione dell’esenzione ticket per visite ed esami specialistici solo a lavoratori in mobilità e disoccupati. La modifica  – aggiunge Palese – si è resa necessaria dopo che il Governo nazionale ha impugnato la norma pugliese dinanzi alla Corte Costituzionale non perché volesse ‘puntare una pistola alla tempia della Puglia’, ma perché il Governo ha chiarito che non è competenza della Regione estendere l’esenzione prevedendo che le spese di questa estensione siano a carico dello Stato; se la Regione vuole estendere l’esenzione, deve prevedere la relativa copertura finanziaria, quindi farlo a spese proprie”.
“La Giunta Vendola invece – continua Palese – ha previsto l’estensione dell’esenzione ma non la copertura finanziaria. Per questo, come preannunciato anche oggi in Consiglio, quando tra un po’ discuteremo l’assestamento e variazione di Bilancio, noi presenteremo un emendamento per destinare 3 milioni di euro (tanti sono i soldi necessari affinché la Regione garantisca l’esenzione ticket anche alle categorie escluse ieri) del preannunciato avanzo di amministrazione, all’estensione dell’esenzione ticket. Invitiamo Maniglio e Decaro a preannunciare sin d’ora il loro voto favorevole al nostro emendamento. In caso contrario la loro sarà solo demagogia e disinformazione”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette − due =