L’Amministrazione Comunale della Città di Gallipoli è lieta di accogliere l’iniziativa “SPIEGARE LE ALI PER L’INTEGRAZIONE”, promossa dall’Istituto Europeo Pegaso Onlus e realizzata dall’Istituto Europeo Pegaso di Foggia in collaborazione con la Fondazione Tender To Nave Italia (TTNI) di Genova a favore di 12 adolescenti con lieve disagio fisico, psichico e sociale.

Il progetto, per la prima volta nella Regione Puglia, intende realizzare un piano terapeutico, personalizzato in base alle esigenze di ciascun ragazzo, attraverso il viaggio a bordo di una nave ed il contatto con la natura. I 12 ragazzi selezionati, infatti, non hanno mai potuto godere di un’esperienza simile in mare perché in condizioni economiche molto deficitarie o affiancati dagli assistenti sociali che quotidianamente suppliscono alla mancante attività educativa dei genitori.
Il percorso d’integrazione sociale sarà condotto a bordo di Nave Italia, il Brigantino a vela della Fondazione TTNI che, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, navigherà per la solidarietà lungo tutte le coste italiane, per promuovere la cultura del mare e della navigazione come strumento formativo e riabilitativo.
Il Brigantino, con a bordo i ragazzi accompagnati da uno staff di medici, educatori e psicologi (coordinati dal Direttore dell’Istituto Pegaso Domenico DI CONZA), salperà da Gallipoli il 28 Giugno e arriverà, dopo alcune tappe, nel Porto di Manfredonia il 2 Luglio.
I ragazzi saranno ospitati nelle strutture ricettive di Gallipoli, grazie agli accordi tra l’Assessorato al Marketing Territoriale ed alcuni operatori turistici; in collaborazione con la sezione gallipolina di Legambiente, il gruppo avrà la possibilità di visitare, a bordo di un calesse, le bellezze naturalistiche del Parco di Punta Pizzo. “Ringrazio gli operatori – sottolinea l’Assessore Alessandra Bray – che si sono dimostrati molto sensibili all’iniziativa, mettendo a disposizione le proprie risorse per questa bella e importante iniziativa sociale”.
“Abbiamo sposato il progetto – afferma Pina Cassino, Assessore alle Politiche Sociali – perché presenta un forte carattere innovativo. Questo aiuterà sia i ragazzi a superare il disagio, attraverso un’esperienza che tende a migliorare, in maniera sperimentale, le loro capacità cognitive e la loro partecipazione sociale, sia gli studi scientifici di settore, grazie ad un’attenta analisi di monitoraggio del programma e alla verifica dei risultati”.
La piccola avventura in mare dei ragazzi sarà presentata, in un’originale conferenza stampa a bordo della nave, martedì 28 Giugno alle ore 10.00 presso il porto di Gallipoli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno + 17 =