Già sottoposto ai domiciliari, maltratta la madre da anni, ma alla fine intervengono i carabinieri che fanno scattare gli arresti per P.V., 36enne di Gallipoli, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

Il fatto è avvenuto ieri sera, quando i carabinieri sono intervenuti dopo la richiesta di aiuto della sorella del 36enne, che stava picchiando la madre e alla quale aveva lanciato una pietra che aveva colpito la donna alla caviglia, causandole delle lesioni giudicate guaribili in pochi giorni. La donna, inoltre, raccontava ai carabinieri che le violenze duravano da anni.

Il 36enne ora si trova rinchiuso in una cella del carcere leccese di Borgo San Nicola

CONDIVIDI