Un avviso pubblico è stato indetto per il reperimento di  8 coordinatori per il 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni 2011

.

La selezione pubblica, per titoli e colloquio, è propedeutica alla formazione di una graduatoria di coordinatori cui attingere per le operazioni connesse al Censimento: la disponibilità richiesta decorre dal 15. al 30 settembre 2011 per la fase di formazione, in date che verranno previamente comunicate; continuerà dal  1° ottobre 2011 al 31 marzo 2012 con la fase di rilevazione, salvo eventuali diverse disposizioni dell’ISTAT – Istituto Nazionale di Statistica, dell’Ufficio Regionale di Censimento o necessità interne all’Ufficio di Censimento Comunale.

La decorrenza dei singoli incarichi verrà stabilita in funzione delle esigenze organizzative e secondo la tempistica eventualmente prevista dall’ISTAT.

I coordinatori avranno il compito di partecipare alle riunioni di formazione nel periodo immediatamente precedente all’inizio della rilevazione

stessa; coadiuvare il responsabile dell’UCC (Ufficio comunale di censimento) nella formazione dei rilevatori; fornire supporto tecnico e metodologico ai rilevatori; coordinare la gestione dei solleciti alle unità di rilevazione; coordinare l’attività dei rilevatori per effettuare la consegna dei questionari da compilare alle convivenze, nonché alle famiglie iscritte nella LAC (Liste Anagrafiche Comunali) nei casi di mancato recapito tramite spedizione diretta, per assicurare il recupero dei questionari compilati presso le famiglie che non abbiano ancora adempiuto, per rilevare le persone abitualmente dimoranti nel territorio del Comune ma non comprese nella LAC e per rilevare gli edifici e le abitazioni non occupate;  assicurare il regolare ed esatto adempimento delle operazioni di monitoraggio della rilevazione; riferire al Responsabile dell’UCC sull’andamento della rilevazione e su eventuali problemi emergenti; coordinare e controllare i rilevatori nello svolgimento delle attività loro demandate di revisione dei questionari compilati;  controllare, tramite il Sistema di Gestione della Rilevazione predisposto dall’ISTAT, le attività svolte dai rilevatori.

E’ richiesta tassativamente, pena esclusione dall’incarico, la disponibilità a partecipare agli incontri di formazione, specificamente organizzati dagli organi di censimento.

Sono ammessi alla selezione i candidati, dell’uno e dell’altro sesso, in possesso dei seguenti requisiti: età non inferiore dei 18 anni;  cittadinanza italiana, secondo quanto previsto dall’art.2 del DPCM 174/94;  possesso della laurea o del diploma universitario in discipline statistiche, economiche e sociali; godimento dei diritti politici; non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dalla nomina o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni;  avere la conoscenza e la capacità d’uso dei più diffusi strumenti ed applicativi informatici.

Al termine della valutazione dei titoli e del colloquio, l’Ufficio Comunale di Censimento  formerà una graduatoria, a parità di punteggio, avrà preferenza il candidato più giovane di età.

Sulla base di tale graduatoria si  provvederà al conferimento dell’incarico ai primi otto candidati utilmente classificati, salvo integrazioni.

In caso di rinuncia o impossibilità ad assumere l’incarico da parte dei primi otto classificati, si provvederà alla loro sostituzione attingendo alla stessa graduatoria seguendo l’ordine di  classificazione. L’Ufficio Comunale di Statistica  si riserva di conferire ulteriori incarichi in funzione delle esigenze della rilevazione.

Le graduatorie saranno pubblicate all’albo pretorio del Comune Lecce e sul sito Internet www.comune.lecce.it.

Il colloquio che dovrà stabilire l’idoneità del candidato allo svolgimento dell’attività di coordinatore verterà su nozioni di statistica, cultura generale, conoscenza della normativa vigente sui Censimenti, conoscenza dei più diffusi strumenti applicativi informatici (Internet, Posta elettronica, Elaborazione testi e Fogli di calcolo),

I candidati dovranno presentarsi muniti di valido documento di riconoscimento.

I colloqui avranno inizio il giorno  30 Agosto 2011 alle ore 9 presso il settore Servizi Demografici e Statistica – Via Lombardia civ. 7 – primo piano – 73100 LECCE.

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta semplice (in conformità dell’allegato A del presente avviso) e sottoscritta,  dovrà essere indirizzata al Comune di Lecce Ufficio Comunale di Statistica –  via Lombardia 7 – 73100  Lecce e dovrà pervenire entro e non oltre, le ore 12 del  27 luglio 2011  a pena di esclusione.

La domanda può essere fatta pervenire nei seguenti modi:

* consegnata a mano presso la residenza municipale:

– all’Ufficio Protocollo, Via Rubichi n. 1, nei seguenti giorni ed orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00, il martedì ed giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00

* inviata tramite P.E.C. al seguente indirizzo protocollo@pec.comune.lecce.it

Specificando nell’oggetto: “Selezione pubblica per il reperimento di n. 8 coordinatori per il  15° censimento della popolazione e delle abitazioni 2011”.

* inviata per posta raccomandata  a:

Comune di Lecce – Ufficio Protocollo – Via Rubichi 1- 73100 Lecce

Stante l’urgenza, la data del timbro postale di spedizione non sarà tenuta in considerazione per il rispetto del termini di cui sopra, sarà infatti ritenuta valida la data di protocollo in  entrata; il Comune di Lecce  quindi non si assume responsabilità per ritardi legati a questo tipo di invio.

Il modulo per la presentazione della domanda, è reperibile sul sito internet del Comune di Lecce all’indirizzo http://www.comune.lecce.it/ (Sezione Servizio Statistico).

Per informazioni o approfondimenti contattare l’Ufficio Statistica al numero 0832/682531 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30) o all’indirizzo mail: eugenia.catanese@comune.lecce.it; ufficio.censimento@comune.lecce.it.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.