Alla luce del Protocollo operativo – sottoscritto, il mese scorso, dal prefetto di Lecce Mario Tafaro e dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone – procede senza sosta l’attività delle assistenti sociali di Alba Service, impiegate in modo capillare su tutto il territorio provinciale.

Con la sottoscrizione delle “Linee guida per lo sviluppo e l’azione del gruppo di lavoro integrato per le tematiche sociali della Prefettura-UGT di Lecce e della Provincia”, è stata rinnovata e potenziata una collaborazione che – nata nel dicembre del 2005 – vede oggi proprio nelle assistenti sociali di Alba Service il suo valore aggiunto. È stato ufficialmente costituito, infatti, il gruppo di lavoro per le tematiche sociali – che da quest’anno vede il ruolo attivo della partecipata della Provincia, in rappresentanza della sua area sociale –  il cui obiettivo principale è monitorare il grado di diffusione del disagio giovanile, come freno per lo sviluppo e la coesione sociale. Interlocutori privilegiati, i giovani segnalati per possesso di sostanze stupefacenti, nel target di età che va dai 18 ai 25 anni, invitati a svolgere i colloqui motivazionali, così come previsto dalla normativa. L’indagine, effettuata tutelando l’anonimato dei soggetti, consente un lavoro di analisi della realtà giovanile nel territorio della nostra provincia, che ha già portato alla realizzazione del lavoro di raccolta dal titolo “Motivata(mente)”, presentato nel Febbraio 2010. L’opera sintetizza ed elabora i dati, sistematizzati, emersi dal monitoraggio. Il neo-protocollo registra  e considera la nuova condizione lavorativa delle assistenti sociali della Provincia di Lecce, stabilizzate nella partecipata Alba Service che  – come vero braccio operativo dell’ente, al servizio dell’indirizzo dettato dall’amministrazione provinciale – ne gestisce l’organizzazione e il lavoro sul territorio. Diverse le aree tematiche interessate dall’attività delle assistenti sociali di Alba Service: il lavoro, la famiglia, la scuola. Nei Centri per l’Impiego, nel Centro Risorse per la famiglia, nelle scuole secondarie superiori – oggi – le dipendenti di Alba Service sono presenti, a lavoro per contrastare delicate problematiche sociali come la dispersione scolastica e implementando, così,  le azioni da mettere in campo sul territorio. Prefettura, Provincia di Lecce e Alba Service fanno rete, come soggetti attivi di un confronto continuo col territorio, attraverso la raccolta dei cui dati, sarà possibile migliorare lo status quo delle politiche sociali in tutta la provincia.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − sei =