Senza sosta i controlli straordinari del territorio, attuati congiuntamente da Carabinieri e Guardia di Finanza di Lecce su disposizione dei rispettivi Comandanti Provinciali, Colonnello Maurizio Ferla e Colonnello Patrizio Vezzoli, principalmente finalizzati ad arginare il fenomeno delle stragi del sabato sera, presidiando le strade

di maggiore afflusso del territorio salentino, e del consumo di droghe, tramite specifici servizi nei pressi di discoteche e locali d’intrattenimento.
Ingente il dispiegamento di forze, tra carabinieri e finanzieri, che nella serata di sabato 16 luglio hanno passato al setaccio le principali arterie stradali della provincia e svolto servizi di pattugliamento misto in particolare nel centro della città e della cintura del capoluogo leccese, avvalendosi anche dell’ausilio di unità cinofile. Il bilancio è di circa 600 persone e 450 mezzi controllati,  23 persone sottoposte a controllo con etilometro; 49 contravvenzioni al codice della Strada elevate, tra cui 6 patenti di guida ritirate; 1 persona arrestata in flagranza di reato per furto aggravato in un supermercato del centro di Lecce, sorpreso da una pattuglia mista di carabinieri e finanzieri durante le consuete operazioni di controllo. I militari, con l’ausilio del personale addetto alla vigilanza, bloccavano Divincenzo Mario, 52enne di origini baresi, che aveva asportato diversa merce, successivamente restituita al legittimo proprietario; 2 persone deferite in stato di libertà, rispettivamente per detenzione di stupefacenti e per guida senza patente; oltre 30 grammi di sostanze stupefacenti sequestrate, tra eroina, cocaina hashish e marijuana, a seguito delle diverse perquisizioni personali effettuate; 48 controlli effettuati presso esercizi commerciali, a seguito dei quali sono state contestate 24 violazioni per mancata emissione del documento fiscale, 6 persone segnalate al Prefetto per uso di droghe ; Sequestrati complessivamente 259 accessori per abbigliamento contraffatti e 121 CD musicali illecitamente riprodotti.

CONDIVIDI