”Ho detto sia al presidente Berlusconi sia al sottosegretario Letta che io ho un candidato: si chiama Alfredo Mantovano, ex magistrato e sottosegretario agli interni, persona integerrima. Quello è il mio candidato”. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno interpellato, nel corso del programma Omnibus, sul successore di Angelino Alfano a ministero della giustizia e sulla possibilità che sia Nitto Palma.

A chi gli chiedeva se, come sostenuto dal ministro Calderoli, il guardasigilli debba essere qualcuno che non parli con gli avvocati del premier, Alemanno ha spiegato che “deve essere una persona che non abbia nessun problema nel parlare con questo o con quell’altro. Credo che Alfano non abbia dato una cattiva immagine in questi tre anni e che Calderoli, e tutti quelli che fanno parte del Governo, debbano puntare su una personalità dalla massima trasparenza, come Mantovano”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici + quattordici =