“Purtroppo “Calici di Stelle”, quest’anno, non potrà svolgersi nella città di Lecce.” Lo comunica in una nota l’ass. Massimo Alfarano. “La Regione Puglia ha pensato bene di sostenere altre manifestazioni e non quella che, con tanta passione, abbiamo organizzato e accolto negli anni scorsi.

Un evento che era in grado di attrarre sul territorio comunale migliaia e migliaia turisti, coniugando l’eccellenza dell’enogastronomia locale con le bellezze artistiche di Lecce.
“Calici di Stelle” si svolgerà soltanto a Trani e ce ne dovremo fare tutti una ragione. Non sappiamo quali altri eventi meritano maggiore attenzione da parte della Regione e non siamo nelle loro teste. Possiamo soltanto adeguarci a scelte che, anche se non condividiamo, pur sorprendendoci, ci scavalcano.
Abbiamo immediatamente, insieme al Sindaco Paolo Perrone, attivato un’autentica task force per individuare altri organizzatori di eventi che siano in grado di reperire i finanziamenti e le sponsorizzazioni necessari per dar nuovamente vita ad una manifestazione che non faccia rimpiangere “Calici di Stelle”, ma che anzi la sostituisca e, per certi versi, la potenzi ancorandola ancor di più sul nostro territorio.
Non possiamo non notare, tuttavia, la mancanza di coordinamento nelle politiche di promozione del territorio, poiché ci risulta difficile immaginare che la Regione Puglia non conoscesse l’eccellente ricaduta di “Calici di Stelle” nella nostra città. Non volendo pensare ad un taglio doloso siamo più portati ad immaginare l’impalpabile conoscenza che la Giunta Regionale ha della nostra città, visto che, gli stessi problemi in termini di promozione del territorio, li abbiamo subiti con la grande manifestazione “Cortili Aperti”.
Spero che l’Assessore Regionale al Turismo, prima di spartire pani e pesci convochi un tavolo istituzionale per ascoltare i consigli di chi vive la vita delle città pugliesi e consoce le dinamiche di promozione territoriale.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × due =