La tenenza della guardia di finanza di Tricase, nei giorni scorsi, ha concluso un’ispezione fiscale nei confronti di un’impresa del basso Salento che ha impiegato personale dipendente in nero ed irregolare.

Sono state verificate Iva, imposte dirette, imposta regionale sulle attivita’ produttive e di sostituto di imposta, nei confronti di una ditta del basso salento che  negli anni 2009, 2010 e 2011 ha impiegato numerosi lavoratori dipendenti “in nero” ed irregolari.

L’input del servizio nasce da una complessa attività info-investigativa espletata dalla guardia di finanza di Tricase che si e’ sviluppata prevalentemente mediante l’acquisizione di informazioni inerenti il rapporto di lavoro dei dipendenti trovati intenti al lavoro il primo giorno dell’intervento ispettivo.

Detta attività ha riguardato gli anni d’imposta 2009, 2010 e 2011  ed ha permesso di rilevare complessivamente: 14 lavoratori “in nero”, 14 “irregolari”, senza comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro, ritenute non operate e non versate per €. 6.657,00, Iva non versata per €. 19.823,00 e Irap non versata per €. 1.599,00.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 4 =