Un foro nel muro e via con le slot. È tornata in azione la banda del buco ed ha colpito, nelle scorse ore, il chiosco bar della stazione di servizio TotalErg, sulla provinciale Spongano – Ortelle.

I ladri, difficile stabilire quanti, hanno raggiunto la parte posteriore del locale, dove, attrezzati di tutto punto, hanno iniziato a perforare la parete retrostante, badando prima ad orientare le telecamere di videosorveglianza verso l’alto, in modo da non essere ripresi.

L’assenza di un impianto d’allarme ha facilitato l’azione dei malviventi, che con tutta calma hanno poi continuato il loro lavoro. Dunque, apertisi il varco, sono entrati nel bar ed hanno sollevato di peso le quattro slot machine, ospitate all’interno, poi trasportate in un luogo più appartato e svuotate in tranquillità. Nessuna fuga chilometrica, solo qualche decina di metri. Poi, armati di piede di porco, le hanno forzate ed hanno ripulito le apparecchiature elettroniche di circa 3mila euro.

È stato il proprietario, scoperto il furto alle prime luci del giorno, ad avvisare i carabinieri. I militari della compagnia di Tricase, durante il sopralluogo, però, pare non abbiano trovato alcuna traccia lasciata dai malviventi che, forse, conoscevano bene la zona. Non è escluso, infatti, che ad agire sia stato qualcuno del posto; magari chi, dopo aver perso centinaia e centinaia di euro nelle macchinette mangiasoldi, è tornato a riprendersi lo stipendio.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

20 + venti =