Risultato eccellente quello conquistato dalla palestra Helios boxe di Lecce nel torneo interregionale di pugilato riservato ai pugili elite di 3° serie in cui ai primi classificati si assegnava la cintura di campione. la Helios boxe, guidata dalla ormai collaudata coppia di tecnici Andrea Presicce e Alessandro Centonze, ha conquistato con il suo pugile più rappresentativo Guglielmo Carata la tanto agognata cintura nella categoria dei 69 kg.

Carata, già fighter professionista nella kickboxing, ha meritatamente portato a casa la vittoria disputando un torneo senza sbavature ed esprimendo un pugilato molto tecnico e di ottima potenza nei colpi tanto da indurre più volte gli arbitri a contare L’avversario di turno.
si conferma così uno dei migliori pugili emergenti di Puglia e Basilicata e con l’aiuto dei suoi tecnici sicuramente si affermerà a livello nazionale.

Nello stesso torneo un altro pugile della Helios boxe  Eros Rollo, già campione Italiano di kickboxing, vedeva infranta la possibilità di incontrare in finale il suo amico e compagno di scuderia Carata,  sempre nella categoria di peso dei 69 kg., bloccato da un verdetto a dir poco scandaloso nel combattimento di semifinale col Tarantino Madia organizzato a Pulsano dove l’avversario è il beniamino di casa.
Grande rammarico quindi per Eros Rollo che nonostante all’inizio non avesse i favori del pronostico ha comunque disputato un torneo di alto livello ed avrebbe meritato senza ombra di dubbio la finale.

Soddisfazione per i tecnici federali della Helios boxe di Lecce che con il loro lavoro scrupoloso stanno cercando di forgiare giovani  pugili emergenti.
Si conclude così nel migliore dei modi la stagione agonistica che ha visto protagonista la storica società Leccese anche nella disciplina della kickboxing con la conquista di ben 5 titoli italiani di Guglielmo Carata, Eros Rollo, Daniele De raho, Cristina Mazzotta, Katia Zocco, una medaglia d’argento di Flavio Cassano, la convocazione in nazionale per Carata e Mazzotta quest’ultima  medaglia di bronzo agli europei di full contact disputati ad Atene e dulcis in fundo Guglielmo Carata semifinalista di Oktagon, il torneo di k-1 professionistico più importante in Italia e uno dei più famosi nel mondo ripreso dalle telecamere di Italia1 e Rai sport.

CONDIVIDI