Il consigliere comunale Roberto Schiavone spiega in un comunicato le perplessità riguardanti gli ennesimi tagli ai trasporti e rivolgendosi al presidente della Provincia Antonio Gabellone dice: “L’ennesima notizia del Presidente Gabellone, questa volta per possibili tagli per il 2012 ai servizi essenziali ai trasporti estivi come Salentoinbus e Discobus ci lascia sconcertati.

Le minacciate prospettive, in questo caso, ventilate dal Presidente della Provincia, additando responsabilità alla Regione Puglia per eventuali mancati trasferimenti di risorse economiche, non hanno alcuna giustificazione. Come è ben noto, anche al Presidente Gabellone, le inique leggi approvate dal governo Berlusconi, prima con la cosiddetta “manovra d’estate” dello scorso anno (D.L. n. 70/2010 convertito con legge n. 122/2010) e successivamente quella licenziata negli ultimi giorni (D.L. n. 98/2011 convertito con legge n. 111/2011) sono la causa dell’attuale. Le decisioni di Berlusconi e Tremonti, in virtù delle leggi Bassanini e dei conseguenti decreti attuativi, si ripercuotono a cascata sulle Regioni e sulle Autonomie locali. Il Presidente Gabellone farebbe bene,  invece di mortificare i salentini con i “soliti annunci”, a ricercare insieme alla Regione Puglia le migliori soluzioni ai danni provocati dal Governo centrale, atteso che la stessa Regione, in questo caso con il suo assessore ai Trasporti, Guglielmo Minervini, è ed è stata sempre attenta e disponibile a svolgere i propri compiti istituzionali a fin di bene dell’intera comunità.”

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.