Italia Wave Love Festival, che dal 14 al 17 luglio festeggia a Lecce il suo 25esimo compleanno, non è solo musica. La sezione Cultwave racchiude, infatti, più aree di spettacolo, sparse in città, offrendo eventi, incontri, presentazioni editoriali, cinema, fumetti: cultura a 360°.

Al Lido York di San Cataldo è allestito lo spazio principale di Cultwave. Tra le 17 e le 19 il pubblico del festival potrà prendere parte a incontri, interviste, reading. Il programma prende il via giovedì 14 luglio con i festeggiamenti per Dylan Dog! In occasione del suo venticinquesimo compleanno e della pubblicazione del numero 300, Italia Wave omaggia l’Investigatore dell’Incubo con una tavola rotonda in collaborazione con Sergio Bonelli Editore e Repubblica XL alla quale prenderanno parte alcuni degli autori di punta della serie, tra cui Pasquale Ruju, sceneggiatore storico, e Angelo Stano, creatore grafico del personaggio e disegnatore. A seguire reading con Stefania Negro, dalla sua raccolta di poesie Risonanze (Manni editore).

Venerdì 15 luglio alle ore 17.00 per XL Forum, Luca Valtorta intervista Perturbazione e Bud Spencer Blues Explosion. A seguire Medwave, La nuova onda del mediterraneo un incontro con Giorgio Ficarelli, responsabile della Direzione Generale Sviluppo della Commissione Europea, con Silvia Godelli, assessore alla Cooperazione con i Paesi del Mediterraneo, alla Pace e alle Attività Culturali della regione Puglia, con Alessandro Bertani, vicepresidente di Emergency e con Manlio Mallia della SIAE. Come sempre Cultwave dedica uno spazio privilegiato all’attualità, raccontandola spesso attraverso la narrazione delle realtà emergenti per dare spazio alle voci che, in tempi e condizioni di assoluta a-normalità, spesso voce non hanno. In chiusura la giornalista e scrittrice Luisa Ruggio proporrà un reading dalla sua raccolta di racconti “Senza storie” (Besa Editore).

Sabato 16 luglio si parte alle 17.00 con Xl Forum e l’intervista ai Verdena. Subito dopo spazio ad un incontro dal titolo “Altro calcio e dintorni: giocatori da 800 euro al mese, violenza e fallimenti”, che si concentrerà sulla faccia nascosta del pallone, quella delle serie minori. All’incontro interverranno Damiano Tommasi, ex calciatore e attuale presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, e Marco Mathieu, giornalista de la Repubblica. In chiusura lo scrittore aretino Francesco Cortonesi propone un reading dal suo libro Gotham Polaroid pubblicato da Lupo Editore nella collana Coolibrì.

Ultimo appuntamento al Lido York domenica 17 luglio. Dopo l’intervista a Paolo Benvegnù, appuntamento con il Premio Strega 2010 Antonio Pennacchi che dialogherà con i giornalisti Marco Mathieu e Flavia Perina per mettere in luce le forze e i paradossi d’Italia, come spesso emergono nella sua opera. Una scrittura potente supportata da un pensiero raffinato e polemico, mai inquadrabile e personalissimo, rendono questo incontro un appuntamento immancabile del festival. In chiusura Marco Montanaro proporrà una lettura dei racconti racchiusi in Sono un ragazzo fortunato (Coolibrì/Lupo Editore).

Il genere horror sarà protagonista anche del ciclo di proiezioni di CineWave, realizzato in collaborazione con il Cineclub “Fiori di Fuoco”: presso la Libreria Ergot quattro giornate da brivido per rinfrescare l’estate leccese, con film rappresentativi della storia del cinema dell’orrore (ma che non mancheranno di strappare qualche risata), e una eccezionale rassegna di cortometraggi dall’archivio del Festival del Cinema Invisibile di Lecce. Nei quattro giorni saranno proiettati alle 17 La notte dei morti viventi (14 luglio), Frankestein Junior (15), Midnight Shorts, serie di corti horror (sabato 16, eccezionalmente a mezzanotte) e The Addiction (17).

Presso le Officine Cantelmo, nel centro della città di Lecce, tutti i giorni spazio ad una mostra con esposizione di tavole in anteprima assoluta tratte dal futuro numero 300 di Dylan Dog. Inoltre Altromercato, la maggiore organizzazione italiana di commercio equo e solidale, porta alle Cantelmo i vincitori del concorso fotografico “Caffè Impresso” e di cortometraggio “CCC Cercasi. Corti di Cibo e Cultura”, allestirà la mostra che raccoglie i migliori scatti realizzati sul tema del “caffé” e proietterà i cortometraggi più originali. Entrambe le iniziative rientrano nel quadro del più ampio progetto CiboperTutti, co-finanziato dal Ministero della Gioventù. Il Festival rappresenta una vera occasione di festa per far conoscere al pubblico più giovane i valori del commercio equo e solidale e per sensibilizzarli sulla possibilità di compiere scelte di consumo sostenibili e consapevoli. In particolare domenica 17 alle 11.00 ci sarà una degustazione di caffè.

Molto ricco anche il programma dei workshop, realizzati in collaborazione con l’Università del Salento. Da giovedì a sabato (9.30/13.30) presso l’ex Monastero degli Olivetani di Lecce tre giorni per approfondire la conoscenza sul software Ableton Live 8, indispensabile per i DJ che vogliono comporre da soli la propria musica, registrarla, produrla, mixarla a casa e dal vivo. Sempre agli Olivetani da giovedi a domenica (ore 15-19) il giornalista Pierfrancesco Pacoda curerà invece il workshop sulla Storia del djing in Italia. In cattedra saliranno quattro importanti dj del panorama italiano come Dj War (reggae), Guido Nemola (house), Ralf (house) e Popolous. (elettronica). Nei giorni del festival si terrà, invece, presso Ammirato Culture House i Trasformati, un workshop di architettura, a cura del Gruppo Musagetes, gruppo di lavoro multidisciplinare nato col sostegno di Musagetes Foundation e il coordinamento artistico di Loop House. Il gruppo riunisce artisti, architetti, curatori, designer, perfomer, compagnie di teatro e danza, imprese sociali, che si muovono nell’ambito delle pratiche artistiche collaborative e riconoscono all’arte la capacità di concorrere al bene comune. Venerdì alle ore 20.30 spazio a Public talks – una riflessione sull’umanista salentino Scipione Ammirato (Lecce 1531 – Firenze 1601), a cura dello storico dell’arte Gianluca Marinelli.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × tre =