Un detenuto di 46 anni, di Francavilla Fontana, si è tolto la vita nella cella del supercarcere di Borgo San Nicola a Lecce, impiccandosi con i lacci delle scarpe. A scoprire l’ accaduto questa mattina e’ stato un agente di custodia.

L’uomo si trovava in carcere per l’omicidio di Donato Andrisani, di 60 anni, originario di Francavilla Fontana, avvenuto nel gennaio scorso e confessato dal detenuto. Andrisani venne soffocato con una busta di plastica e poi dato alle fiamme. Un suicidio che conferma la denuncia dei sindacati di Polizia penitenziaria in merito al sovraffollamento esistente nell’istituto di detenzione di Lecce.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.