“Finalmente lo posso dire: sono a casa” così Emma Marrone esordisce subito dopo essere salita sul parco dello Stadio Comunale di Scorrano, dove ieri sera, si è svolto il suo concerto, “Ampc Tour 2011”, unica tappa in tutto Salento.

Uno stadio che nel giro di poche ore si è riempito di numerosi fan provenienti da tutto il Salento, posizionati fin dalla prime ore della mattina fuori ai cancelli, per poter arrivare per primi sotto il palco. Uno spettacolo molto coinvolgente, con Emma dietro alle quinte molto emozionata e che poi ha saputo dare quell’energia e quelle sensazioni per cui è amata dai tanti suoi fan che la seguono ormai da tempo; è proprio i suoi fan, dallo “Staff Family Marroncina” alla “Savana”, così amano chiamarsi, hanno saputo colorare la serata con tanti palloncini, striscioni, scintille, coriandoli, arricchendo così un’atmosfera già abbellita dalla splendida voce della cantante. Un concerto iniziato puntuale, alle 22:30, preceduto però da alcuni intoppi organizzativi che hanno fatto arrabbiare alcune fan, per non parlare della mancata conferenza stampa, che fino a qualche giorno prima doveva essere svolta. Di certo lo spettacolo di ieri sera non sembra aver deluso proprio nessuno, anzi Emma Marrone ha dimostrano ancora una volta di essere diventata una grande cantante professionista, rimanendo però con “i piedi per terra”, senza mai dimenticare il suo Salento, che più di una volte ha ringraziato durante la serate; ma soprattutto, ha dimostrato ancora una volta una grande sensibilità verso quei ragazzi “meno fortunati”, scendendo più volte dal palco per andare ad abbracciarli e salutarli. Lo stesso ha poi fatto con i fan posti in prima fila, che hanno avuto la fortuna di poter abbracciarla e cantare insieme a lei “Calore”, la canzone che l’ha consacrata come la nuova rivelazione nel panorama della musica italiana. Insomma, una serata piena di piacevoli sorprese, in cui Emma ha dimostrato di essere una cantante di elevate bravura, diversa anche da quei cantanti un po’ snob, che non amano, invece, sentire il calore dei loro fan sulla propria pelle.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 + nove =