La crisi economica non ha attecchito sulla voglia di vacanza degli italiani. Quasi 3 persone su 10, infatti, prenderanno o hanno già preso per un mese una casa in affitto nelle località turistiche più rinomate.

Saranno 4 su 100 invece coloro che soggiorneranno addirittura per tutta l’estate. Lo rivela un’indagine svolta da “Solo Affitti”, rete di agenzie immobiliari in franchising leader nel settore delle locazioni, esaminando le richieste giunte sul proprio sito web, nella sezione “Solo Affitti Vacanze”. Gli anziani e gli studenti dimostrano di potersi permettere un periodo di villeggiatura piuttosto lungo, mentre le famiglie, composte da 4 persone almeno, pianificano vacanze per 2 o 3 settimane, scegliendo la convenienza dell’appartamento o del residence rispetto all’albergo. Nel loro caso, si riscontrano sempre di più esigenze e richieste legate a servizi e strutture per bambini. Lo stesso si può dire per chi decide di trascorrere la vacanza in compagnia degli animali, alla ricerca di appartamenti idonei che possano ospitarli, evitando perciò la lontananza di pensioni o canili. Gli italiani preferiscono villeggiare al mare, richiesto dall’84% degli utenti, seguono gli affitti in città d’arte (l’8%), in montagna (4%) e nei laghi (3%). Se si guarda al periodo, il mese di agosto continua a rimanere in testa con il 36% delle domande pervenute, poi luglio (il 25%) e l’ormai trascorso giugno (19%). Al Sud e nelle isole gli affitti risultano più costosi se comparati con quelli delle mete turistiche tradizionali come la riviera romagnola. Quanto agli immobili, secondo il report, la Puglia e la Sicilia, giustificate in parte dalla bellezza dei luoghi, condividono il primato di regioni più care d’Italia, anche in riferimento a famose località sarde e liguri. Ad Ostuni, per esempio, l’affitto di un appartamento con quattro vani richiede una spesa che si aggira mediamente intorno alle 1.250 euro a settimana. Dallo studio di “Solo Affitti”, è emerso inoltre che nel Salento e sul Gargano il costo di un bilocale da quattro posti letto, all’interno di un residence, va dai 750 euro settimanali di Vieste ai 900 euro di Gallipoli. In Sicilia, invece, si parte da 650 euro per un appartamento a Taormina, arrivando a sborsare fino a 830 euro per un bilocale a Messina, sempre per una settimana di soggiorno.    

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 5 =