L’arresto di un giovane spacciatore e la denuncia a piede libero di un altro pregiudicato, è il bilancio di un’attività condotta dai Finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Gallipoli, con l’ausilio di una unità Cinofila della Compagnia di Lecce, nell’ambito del dispositivo di contrasto allo spaccio ed uso di sostanze stupefacenti, coordinato dal Comando Provinciale.

Nelle prime ore del pomeriggio di oggi, i Finanzieri che avevano acquisito notizie circa l’attività illecita di spaccio nel Comune di Racale, al termine di una serie di appostamenti e pedinamenti, sorprendevano in flagranza di reato un ragazzo di vent’anni, il quale, sotto il controllo dei militari che lo osservavano a distanza, cedeva una dose di 1 grammo di eroina ad un tossicodipendente del posto, in cambio di una banconota da 50 euro. Dopo aver sottoposto a controllo il tossicodipendente, addosso al quale veniva rinvenuto lo stupefacente, i militari procedevano al fermo ed alla perquisizione dello spacciatore, che veniva estesa anche presso la sua abitazione, con l’ausilio di una unità cinofila.

Il pusher, tratto in arresto, veniva trasferito presso la Casa Circondariale di Lecce.

Le perquisizioni locali sono state estese anche all’abitazione di un pregiudicato, ritenuto in collegamento con l’arrestato, dove sono state rinvenute una busta in celophan, ritagliata in più parti, evidentemente utilizzata per il confezionamento delle dosi ed un cellulare, ritenuto quello utilizzato per i contatti con gli acquirenti.