“Tantissime novità e tante importanti conferme. Così si presenta la sesta edizione di “Birra e Sound 2011”, il Festival europeo della birra nel Salento che si svolgerà dal 2 al 7 agosto prossimo” – ha annunciato l’amministratore di Mebimport Maurizio Zecca.

Teatro della manifestazione organizzata da Mebimport srl, azienda leader da vent’anni nel settore dell’importazione e della distribuzione dei più famosi marchi birrai di tutta Europa, sarà ancora una volta la grande e suggestiva area mercatale di Leverano, impreziosita per l’importante ed attesissimo evento da un nuovo e particolare gioco di luci led, curate con arte e stile da “Luminarie De Cagna” e dal tocco artistico di allestimenti d’eccellenza capaci di rendere ancor più magica l’atmosfera e la scenografia che accoglierà i tantissimi ospiti e turisti provenienti da ogni angolo d’Italia. “Birra e Sound, per il settimo anno consecutivo, rinnova l’appuntamento con la degustazione delle migliori peculiarità birraie, con oltre 100 tipologie di birre differenti, il food di qualità e la gastronomia della migliore tradizione salentina e bavarese – ha spiegato, soddisfatto del lavoro della sua squadra, Zecca. In anteprima assoluta, come descritto nel promo, grande spazio sarà dedicato alle nuove produzioni birraie “100% Salento”: “Beggia”, “Pizzica” e “Taranta” prodotta dal marchio “Birra Salento”, che saranno al centro del padiglione allestito per accogliere i maggiori birrifici artigianali della penisola. Per l’edizione 2011 sarà presente nella cittadella della birra anche una “sala di cottura” per la produzione di birra. Obiettivo, far comprendere ai visitatori di “Birra e Sound” come si ottiene il prodotto finito”. Tanti elementi importanti, tutti inseriti in un unico grande contenitore e coordinati da uno staff che lavora alacremente da oltre 4 mesi, per creare i presupposti e soprattutto per confermare il successo di questa manifestazione, cresciuta qualitativamente e quantitativamente nel corso degli anni (ben oltre 160mila presenze registrate nel 2010) e che ormai rappresenta la manifestazione birraia più importante e prestigiosa del Centro-Sud Italia. La sesta edizione di “Birra e Sound” non è, però, solo questo. Uno degli obiettivi di questo Festival europeo della birra è la promozione del territorio e le campagne di comunicazione sociale. Non mancheranno le conferme nell’itinerario gastronomico: dalle prelibatezze a base di carne e di pesce, cotte in umido e alla griglia, ai prodotti dell’area bavarese (pane brezel, weisswurst e salumi tipici tedeschi) presenti nelle sei serate, dall’esclusiva “Area Gluten Free” per celiaci con prodotti (gelati, dolci e birra) tutti privi di glutine, conservanti e coloranti. Come ogni anno spazio anche per “Birra e Sound Solidale”, che ospita alcune associazioni di volontariato attivamente impegnate sul territorio. Un’attenzione particolare, come ogni anno, è rivolta alla sicurezza stradale: “Birra e Sound” e Mebimport, infatti, proporranno anche nel 2011 sia la campagna di prevenzione e comunicazione sociale “Oggi guido io”, per sensibilizzare gli ospiti del Festival al bere responsabile; sia l’altra campagna sociale per la prevenzione dell’incidentalità stradale dal titolo “Chi non muore si rivede… il giorno dopo!”, ideata per la Provincia di Lecce e per l’associazione Campus Giovani di Novoli, dall’attore Mingo De Pasquale. Il famoso inviato di Striscia la Notizia, infatti l’ha voluta presentare in anteprima a “Birra e Sound”, aprendo di fatto il suo tour estivo che lo vedrà impegnato nell’opera di sensibilizzazione in discoteche, spiagge, acquapark ed eventi in programmazione in tutto il territorio nazionale, con una fittissima serie di performances che faranno riflettere sul tema della sicurezza. Attiva anche nel 2011, infine, l’Area Tecnica Mebimport Point, il cui accesso è esclusivamente destinato a clienti, aziende e “addetti ai lavori” che operano nel campo della ristorazione e che si registreranno regolarmente al Mebimport Point. Nell’area in questione è prevista la possibilità di conoscere in anteprima prodotti e novità, sviluppare nuove idee imprenditoriali e discutere di cultura birraia insieme ai maggiori esperti del panorama nazionale.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.