Sabato 9 Luglio, al Nafoura di Castellaneta Marina, si esibirà, insieme al famosissimo dj Gregory, un importante personaggio della night life italiana, il vocalist Alle Torelli, voce ufficiale del Sottovento di Porto Cervo. Un ragazzo che non si occupa solo del mondo della notte.

Definirti un “bravo ragazzo”, non è sbagliato, sei una persona “semplice”. Ma come mai questo nome insolito, Alle: da dove deriva?

Il mio nome vero è Alessandro. Alle deriva dal fatto che tutti quanti mi hanno sempre chiamato con il diminutivo Ale. Per il mio nome d’arte ho voluto fare qualcosa di diverso è quindi mi è piaciuto Alle.

Ti occupi di volontariato in ospedale, dove è raro trovare chi è impegnato nel mondo del clubbing. Come ti sei avvicinato a questa nobile attività?

Ho iniziato a lavorare come animatore turistico, con i bambini. Poi, nella mia vita ho avuto un passato un po’ tormentato proprio in ospedale, dove ho visto la gente soffrire. Poi amando i bambini e gli anziani, ho intrapreso questo percorso perché ogni volta che riesco a farli sorridere, sono contento: mi arricchisco più io con loro, che loro con me. Molte persone hanno bisogno di un semplice gesto, una stretta di mano, un abbraccio, un sorriso. Quindi mi sono avvicinato al volontariato e lo faccio quando posso.

Hai lavorato molto come animatore prima di avvicinarti ai microfoni dei club. È stata importante questa tua esperienza per fare bene nel clubbing?

Penso che sia una cosa importantissima. Prima di tutto ti svezza. Impari a conoscere te stesso, i tuoi limiti e ti porta ad essere meno timido. La mia fortuna come vocalist è una sola, a differenza di altri, che io sono a 360°, mi adatto a tutti i generi proprio perché vengo da questa esperienza.

Sei spesso invitato come ospite al Nafoura. Cosa apprezzi maggiormente di questa discoteca?

Il Nafoura per me è come una famiglia, amo tanto il Sud. Questa discoteca è come una “bomba di energia”: entri e non importa che tu sia ricco, bello, brutto, magro o quello che vuoi, lì dentro siamo tutti uguali, è impressionante. Il Nafoura è energia pura.
Intervista Alle Torelli a cura di Valter Cirillo