“In merito al contenzioso riguardante il filobus di Lecce, dai resoconti sugli organi di stampa si apprende che dalla documentazione prodotta dalla Sirti risulterebbe che il Comune di Lecce avrebbe dichiarato il falso, affermando di avere incassato solo 10 milioni e 400mila euro di finanziamento dal Ministero

delle infrastrutture e dei trasporti, mentre di fatto ne avrebbe ricevuti 11 milioni e mezzo. Considerato che ai sensi della Legge n. 221 del 1992 il Ministero ha accordato al Comune di Lecce un finanziamento di 13 milioni 218mila euro per la realizzazione di un sistema ecocompatibile ad alimentazione elettrica, che ad oggi non è ancora stato attivato, chiederò al Ministro Matteoli, con una interrogazione parlamentare, quale somma sia stata effettivamente erogata e di accertare, nel caso dovesse risultare vera questa notizia, che fine abbiano fatto i soldi destinati al filobus della città di Lecce”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − uno =