Quarato Leonardo, di 52 anni di Lecce, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, avendo riportato condanne per rapine, furti aggravati, ricettazione, ma anche per sequestro di persona e lesione, su proposta della Squadra Mobile, nei giorni scorsi è stato raggiunto dal provvedimento di sequestro come misura di prevenzione reale della somma di venticinquemila euro.

La somma era stata sequestrata il 22 marzo 2007 nel corso di una perquisizione, effettuata all’interno dell’abitacolo di una Ford Fiesta, in uso al 52enne, dagli agenti della Mobile. Sul sedile posteriore dell’ autovettura veniva rinvenuta una borsetta con all’interno la somma di 25.000,00 euro di dubbia provenienza che veniva sequestrata in quanto possibile provento di attività illecita condotta sempre dal QUARATO che nell’occasione, in compagnia di un altro pregiudicato, forniva una versione di comodo ovvero di aver rinvenuto la borsetta all’interno dei bagni che si trovano presso una stazione di servizio distante circa 20 km da Bari sull’autostrada A/14, al rientro da un viaggio a Varese.

La circostanza del rinvenimento della somma, così come evidenziato anche dal Tribunale di Lecce integrerebbe comunque l’ipotesi del delitto di appropriazione indebita di cosa smarrita; quindi in sede di esame della sottoposizione del QUARATO alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, il Tribunale di Lecce ha già stabilito il sequestro come misura di prevenzione reale della somma di denaro già sequestrata giudizialmente, per evitare una sua probabile dispersione.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × quattro =